IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO (THE KILLING OF A SACRED DEER)

 
 
di
10 luglio 2018
 

Come da tradizione, grazie a movimenti di macchina chirurgici e un commento musicale inquietante, Lanthimos innesca il suo quinto film all’insegna dell’inquietudine. Non si capisce subito cosa, ma qualcosa di molto strano intercorre tra il Dottor Murphy e il giovane Martin e finchè questo qualcosa non viene rivelato il film funziona alla grandissima.

Dopo il succitato snodo della diegesi qualcosa si guasta e il film, che a questo punto dovrebbe diventare un horror, fatica a mantenere l’attenzione.

Insomma, a trucco svelato Lanthimos preferisce condire la sua pellicola di malcelate critiche alla borghesia, sacrificando completamente la narrazione, che si impantana in mille clichet e citazioni (dagli horror più generalisti a Haneke). Nulla da dire invece al cast: tutti molto bravi, ma Farrel di più.

Paese di produzione: Irlanda, Stati Uniti d'America, Regno Unito
Anno: 2017
Durata: 121 min
Genere: drammatico, thriller
Regia: Yorgos Lanthimos
Sceneggiatura: Efthymis Filippou, Yorgos Lanthimos
Produttore: Ed Guiney, Yorgos Lanthimos
Distribuzione (Italia): Lucky Red
Fotografia: Thimios Bakatakis

Interpreti e personaggi
Colin Farrell: dott. Steven Murphy
Nicole Kidman: Anna Murphy
Barry Keoghan: Martin Lang
Raffey Cassidy: Kim Murphy
Sunny Suljic: Bob Murphy
Bill Camp: Matthew Williams
Barry G. Bernson: dott. Larry Banks
Herb Caillouet: Ed Thompson
Denise Dal Vera: Mary Williams
Drew Logan: preside
Alicia Silverstone: signora Lang

 

Cobra Kai – Stagione 1

di Dario Thorre Tanto lo sapevo che prima o poi avrei cambiato idea anche se ormai non ci speravo più. Diciamocelo, sono ormai anni che ci ...

A Beautiful Day (You Were Never ...

E’ un film non privo di difetti. Il più grande dei quali è una diegesi piuttosto confusionaria. Ramsey – che il film lo ha ...

Avengers: Infinity War

Ho letto in giro che qualche fan irriducibile di qualche supereroe, mi pare di Hawkeye, si sia lamentato per l’assenza dei propri ...

I, Tonya (Tonya)

La storia di Tonya Harding sarebbe stata avvincente anche sotto le spoglie di una biopic sportiva più canonica, ma il regista Craig ...

Verónica (Veronica)

Di Veronica mi è piaciuta una cosa: l’ambientazione nella Madrid degli anni ’90. Viene mostrata la luce del sole azzeccata, i ...