MAGIC WANDS
Abrakadabra

[ Casa del Puente Discos - 2018 ]
7
 
Genere: Dream Pop, Indie Pop
 
di
18 luglio 2018
 

Il duo Chris e Dexy Valentine, base a Los Angeles, torna con il terzo album “Abrakadabra”.

Il primo lavoro “Aloha Moon” aveva connotati e melodie squisitamente pop e “appiccicosi”, il successivo “Jupiter” orbite più mistiche, maliziose e goth-rock: questo ultimo LP sembra invece sublimare ed esaltare gli elementi di cui sopra, ma con naturalezza e senza strafare.

Dietro ad un’apparenza mansueta e rarefatta, emerge una spontaneità ammaliante, una strutturazione semplice ma allo stesso tempo sofisticata e ricercata.

L’atmosfera è eterea e da respiro lento ma pieno, si riesce a spaziare dagli angoli più glitterati e new wave ’80 (“Houdini”) a pezzi supercatchy dal sapore Blondie/prima Madonna (“Loveline”) accompagnati da linee di basso e tocchi di chitarra dall’animo post-punk, ora più Cure e Smiths, ora dalla patina psichedelica e caleidoscopica (come in “Diamond Road”).

Toni delicati, gradevolmente cadenzato, meditativo ma sempre intrigante. Un ritorno gradito, pollice all’insù.

Tracklist
1. Bashmuuu
2. Nocturnal
3. Houdini
4. Dna
5. Realms
6. Loveline
7. New Device
8. Chains and Fur
9. Diamond Road
10. Julie Ann Gray
11. Big Life
 
 

Maggie Rogers – Heard It in a ...

No, “Heard It in a Past Life” non è il primo album di Maggie Rogers. È, tuttavia, il primo a non essere concepito e registrato in un ...

Gianni Maroccolo – Alone ...

Gianni Maroccolo fa parte di una generazione tra le più intraprendenti, musicalmente, in Italia. La sua biografia parla da sé, dai Litfiba ...

Officine Bukowski – Il primo ...

E’ strano. E’ strano come “Il primo giorno d’inverno” possa portare con sé la freschezza di un temporale ...

The Twilight Sad – It Won/t ...

I The Twilight Sad tornano a quattro anni di distanza da “Nobody Wants To Be Here And Nobody Wants To Leave”, album esaltato dalla ...

Toro Y Moi – Outer Space

Quando si arriva al sesto album è necessario rischiare e avventurarsi in generi non ancora esplorati o è meglio rimanere nell’ormai ...