JIM JAMES
Uniform Distortion

[ ATO - 2018 ]
7
 
Genere: classic-rock,indie-rock
 
23 luglio 2018
 

A distanza di due anni da “Eternally Even” e a pochi mesi dal disco di cover “Tributo To 2”, è arrivato a fine giugno questo terzo LP solista di Jim James, frontman dei My Morning Jacket.

Prodotto dallo stesso musicista del Kentucky insieme a Kevin Ratterman e registrato al La La Land Studio di Louisville, questo album vede la partecipazione del bassista Seth Kauffman (Floating Action) e del batterista Dave Givan, che fa parte da tempo della sua touring band.

Il titolo sembra essere un’appropriata descrizione di ciò che segue perché “Uniform Distortion” è una raccolta di canzoni dal forte sapore classic-rock, piene di chitarre e di jam: James, nel mentre, sembra assolutamente voler lasciarsi esaltare dall’adrenalina presente nei suoi pezzi, pieni di energia e, perché no?, di un senso di gioia che sembra pervadere la sua anima e ovviamente non possiamo che esserne contenti anche noi.

Influenzato da questa incredibile quantità d’informazioni, più o meno vere, che ci arrivano ogni giorno, il terzo lavoro solista di Jim James riflette su quanto sia divenuto ormai difficile comprendere quale sia la realtà, come succede nella esplosiva e rumorosa “Out Of Time”.

Sul disco, però, si trovano anche momenti più tranquilli, come la bella ballata “No Secrets” dalle tendenze springsteeniane, o qualche influenza psichedelica (“No Use Waiting”), ma è il classic-rock, con potenti riff chitarristici, a recitare la parte del protagonista principale: basta ascoltare le prime due tracce, il singolo “Just A Fool” e “You Get To Rome”, per capire in quale direzione il frontman dei My Morning Jacket ci vuole portare in questa sua nuova prova solista.

“Uniform Distortion” fa sicuramente un salto verso il passato: è un album che ci piace, molto solido e ben suonato, che, pur senza aggiungere grosse innovazioni alla preziosa discografia di Jim James, a nostro avviso, si lascia ascoltare volentieri.

Tracklist
1. Just A Fool
2. You Get To Rome
3. Out Of Time
4. Throwback
5. No Secrets
6. Yes To Everything
7. No Use Waiting
8. All In Your Head
9. Better Late Than Never
10. Over And Over
11. Too Good To Be True
 
 

Sambassadeur – Survival

L’idea di pop che hanno i Sambassadeur è la nostra. C’è poco da fare. Una canzone semplice, in apparenza, che ti rinfranca ...

These New Puritans – Inside ...

I These New Puritans continuano la loro quieta ascesa in un inafferrabile empireo di art-rock lontano da ogni trend musicale. La band ormai ...

Idlewild – Interview Music

Tornano gli scozzesi Idlewild autentici pezzi da novanta di quello che nella seconda metà degli anni 90 venne etichettato come post ...

Apparat – LP5

Chiudete gli occhi, immaginatevi d’essere all’interno di una stanza vuota, con una sola finestra che mostra il mare e un ...

Priests – The Seduction of ...

Non sono stati tempi facili per la band di Whashington D.C. Quando tutto sembrava procedere per il meglio, con il loro debut “Nothing ...