WILDER MAKER
Zion

[ Northern Spy - 2018 ]
6
 
Genere: Alt-folk, Americana, Songwriting
 
di
25 luglio 2018
 

E’ una buona produzione quella della band di Brooklyn capitanata dal cantante, songwriter e polistrumentista Gabriel Birnbaum.

Uno spaccato sulla vita vissuta rasoterra, lontana dalle luci e dalla altezze della City, musicalmente variegato tra arpeggi e riff antalgici di chitarra elettrica, sfumature soul e folk e sonorità ora psych, ora distorte, ora quasi sedative; il tutto impreziosito dalla voce emozionale, brillante e melanconica di Katie Von Schleicher, che si erge a protagonista in pezzi dall’aria più pesante ed intensi come “Drunk Driver” o comprimari a in quelli più energetici come la “Closer To God” che apre il disco.

Un prodotto dalle gradazioni misurate e calde, che non rischierà di scottarvi. Alla ricerca di una “posto sicuro” come la Zion che dà il titolo all’album, dategli una possibilità in un momento di relax da notte d’estate.

Tracklist
1. Closer To God
2. Impossible Summer
3. Women Dancing Immortal
4. Drunk Driver
5. Gonna Get My Money
6. Multiplied
7. Cocaine Man
 
 

I Feel Like A Bombed Cathedral ...

Ad Amaury Cambuzat, già leader degli Ulan Bator e chitarrista dei faUSt, è stato sufficiente un giorno per dare forma alle quattro tracce ...

The Doormen – Plastic ...

Diamo il bentornato ai ravennati The Doormen che giungono al quarto album. Il loro post-punk abbracciava una forte carica ...

Circa Waves – What’s It ...

La band indie-pop di Liverpool è ritornata questo weekend con la sua terza fatica sulla lunga distanza – la prima per la PIAS – dopo ...

Martha – Love Keeps Kicking

Sono passati già due anni e i ricordi romantici sono tanti: era la fine di marzo del 2017, quando chi scrive prese un volo low-cost per ...

Chris Cohen – Chris Cohen

Già membro di numerose formazioni, tra cui i Deerhoof, The Curtains, Natural Dreamers e Cryptacize, Chris Cohen ha iniziato la sua carriera ...