LONG NECK
Will This Do?

[ Tiny Engines - 2018 ]
7.5
 
Genere: indie-rock,indie-folk
 
8 agosto 2018
 

Iniziati come il progetto di Lily Mastrodimos (Jawbreaker Reunion), negli ultimi anni i Long Neck si sono allargati, diventando una band vera e propria: questo “Will This Do?” è il secondo album per il gruppo del New Jersey, che arriva a distanza di due anni e mezzo dal debutto, “Heights”, anche se, nel mezzo, sono stati realizzati alcuni EP e singoli.

Interamente scritto dalla Mastrodimos, questo nuovo LP è stato registrato tra il Salvation Recording Co. di New Paltz, New York insieme a Chris Daly e il Nathouse Recording Studio di Hooboken, New Jersey con Tom Beaujour, che si è anche occupato del mixing.

I temi delle sue canzoni parlano del suo recente momento non particolarmente positivo e raccontano di fine di relazioni sentimentali e perdita e lontananza di persone care, mentre il sound, come accennavamo prima, si è espanso verso nuovi territori indie-rock più dinamici, grazie appunto all’aiuto del nuovo personale che ora accompagna Lily in questa sua avventura.

Il singolo “Mine / Yours”, che apre il disco in maniera pulita e sincera, ci porta proprio verso energiche sonorità indie-rock, con un drumming importante e fresche chitarre, su cui si appoggiano i vocals ricchi di passione della Mastrodimos.

“Matriarch”, invece, è un pezzo folk pieno di nostalgia e di emozioni, dove la chitarra acustica e il piano sono protagonisti, mentre la brevissima “Love Letters”, con il suo spirito indie-punk, ci regala momenti dolci insieme a gradevoli melodie.

“Milky Way” ha un suono deciso, intenso, pieno, ma, sebbene l’atmosfera sia piuttosto cupa e i temi delicati, ha un coro finale imponente che, in un certo senso, riesce a cambiare l’umore del pezzo.

Con “Will This Do?” ci troviamo davanti a un’evoluzione, assolutamente prevista dall’aggiunta di nuovi componenti al progetto, ma che non fa perdere a Lily la sua tradizionale sincerità: un lavoro che la vede prendere più direzioni e progredire, senza però dimenticare di regalare forti emozioni ai suoi fan.

Tracklist
1. Mine/Yours
2. Elizabeth
3. Matriarch
4. Lichen
5. Rosy
6. Love Letters
7. Ashes
8. Hive Collapse
9. Milky Way
10. 10,000 Year Old Woman
 
 

The National – I Am Easy To ...

Seguendo i National da molti anni, non mi aspettavo di incontrare nel loro percorso artistico una tappa come quella rappresentata da “I Am ...

Mac DeMarco – Here comes The ...

La noia come ragion d’essere. La noia come atto costitutivo della più alta forma di creatività. Mac DeMarco in “Here Comes the ...

Peter Doherty and The Puta Madres ...

Esce finalmente anche l’attesissimo omonimo lavoro di Peter Doherty & The Puta Madres ovvero il terzo e nuovo progetto per il frontman ...

Nick Murphy – Run Fast Sleep ...

“Run Fast Sleep Naked” è il primo album pubblicato dal cantante sotto il nome di Nick Murphy. L’ex Chet Faker ha dunque, ...

Rose Elinor Dougall – A New ...

Alzi la mano chi oggi si ricorda delle Pipettes, band inglese che fece capolino nelle playlist indie pop di metà anni 2000. Probabilmente ...