RICHARD HAWLEY
Live At the Devil’s Arse

[ Autoproduzione - 2018 ]
8
 
Genere: indie-rock-cantautorale
 
3 settembre 2018
 

Richard Hawley (Longpigs, Pulp) manda in stampa i due live eseguiti alla ‘Peak Cavern’ vicino Sheffield, antro naturale, chiamato ‘Devil’s Arse’ dai locali, per via degli inquietanti rumori provocati dall’acqua quando vi scorre. Tra gli altri vi hanno suonato anche Jarvis Cocker (Pulp) e The Vaccines. In realtà il primo live, quello del 2008, è la ristampa di un bootleg ufficiale.

Ciò che caratterizza i due set sono le scelte di Hawley nel tracklisting: anziché dei greatest hits live o performance per promuovere l’ultima pubblicazione, il cantautore di Sheffield adegua il suo repertorio, per sposarlo alla magia naturale della location, offrendoci uno spaccato molto intimo e al tempo stesso evocativo. Ho contato appena 6 singoli su 27 canzoni totali. Poche le cover, tra le quali trova spazio una bella versione di “Silent Night” che non cade mai nello stucchevole.
Le differenza principale, invece, sta nella strumentazione: nel 2008 la band era al completo, nel 2017 il set è più acustico.

I punti a favore delle pubblicazioni sono la raffinatezza dei suoni e la possibilità di apprezzarne lo scostamento rispetto alle registrazioni in studio più curate e patinate.
Le versioni di “Serious” dal 2008 e di “Tonight The Streets Are Ours” dal 2017 sono, a mio parere, i momenti più riusciti, mentre, come unica pecca, mi sento di segnalare la mancanza di canzoni a cui sono affezionato e che sarebbero entrate in pieno (a mio avviso) nel mood del ‘Devil’s Arse’ (perdonate il freddo elenco): “Tonight”, “Somenthing Is”, “The Ocean”, “Coles Corner”, “I Still Want You” e “There’s A Storm Coming”.

Come sempre, comunque, totale rispetto per Richard Hawley e peccato che nessuno abbia il coraggio di portarlo in Italia.

Tracklist
Collectors Edition Bundle:

Live at The Devil’s Arse Cave, Derbyshire, (December 5th 2008).
1. Darlin’
2. I’m On Nights
3. The Sea Calls
4. Serious
5. Lady’s Bridge
6. I Wonder If I Care As Much
7. Ashes On The Fire
8. Just Like The Rain
9. (Wading Through) The Waters Of My Time
10. Lady Solitude
11. Devil In Disguise
12. Run For Me
13. Silent Night

Live at The Devil’s Arse Cave, Derbyshire, (28th April 2017).
1. As The Dawn Breaks
2. Ashes On The Fire
3. Tonight The Streets Are Ours
4. Standing At The Sky’s Edge
5. Nothing Like A Friend
6. Tuesday PM
7. Remorse Code
8. Leave Your Body Behind You
9. Just Like The Rain
10. For Your Lover Give Some Time
11. The Nights Are Cold
12. Heart Of Oak
13. What Love Means
14. Son Of A Gun
 
 

Pelican – Nighttime Stories

Sei anni dopo “Forever Becoming” e a quattro dall’ EP “Cliff” tornano i Pelican, alfieri di quella branca strumentale del post ...

Kate Tempest – The Book Of ...

“I came to under a red moon / Thirsty for water / My eyes were like shovels in the soil of the sky”. Comincia così “The Book Of Traps ...

Amyl and the Sniffers – ...

Primo album per Amyl and the Sniffers, band australiana che in soli tre anni e un paio di E.P., è riuscita a crearsi un nutrito seguito di ...

Hatchie – Keepsake

La principessa Hatchie, che qui su IFB gode di venerazione e statue personalizzate in redazione per celebrare il doveroso tributo, non ...

Combichrist – One Fire

Sulla copertina di “One Fire”, il nono album dei Combichrist, c’è il disegno di un mostro spaventoso. È una specie di Godzilla con ...