SUPER GRUPPO MUSICALE “MADE IN UK” CHIEDE DIRITTI MUSICALI MIGLIORI DA YOUTUBE

 
Tags: ,
11 Settembre 2018
 

Singolare protesta di alcuni big nell’ambito della musica inglese. I membri di Blur e Suede, ma non solo, hanno formato una secie di supergruppo per protestare contro i “parassiti” giganti della tecnologia, in una campagna per ottenere una migliore remunerazione per i musicisti. Brett Anderson, Dave Rowntree, il batterista dei Blur e Newton Faulkner hanno eseguito “Wake Up” degli Arcade Fire, fuori dal quartier generale di Google a Londra. Chiaramente la protesta era rivolta alla povertà di diritti che arrivano dai passaggi su YouTube (che paga molto meno rispetto a Spotify e Aple Music).

A questi protagonisti si sono aggiunti Ed Harcourt, Crispin Hunt (ex voce dei Longpigs) e Madeleina Kay. L’idea è di protestare ancora, affinché i deputati votino la direttiva sui diritti d’autore dell’UE, che migliorerebbe le entrate pagate dalle grandi aziende tecnologiche agli artisti di piccole dimensioni.

Anche Paul McCartney ha scritto una lettera a sostegno della campagna #LoveMusic, affermando: “Abbiamo bisogno di un Internet che sia equo e sostenibile per tutti“. Da par suo YouTube ha detto di aver pagato circa 1 miliardo di dollari ai musicisti e alle case discografiche l’anno scorso.

 

VIDEO: Anna Leone – Once

Ci eravamo innamorati della musica di Anna Leone la scorsa primavera, quando aveva rilasciato il singolo “Wondering”. Ora la ...

VIDEO: Oracle Sisters – The ...

Avevamo conosciuto gli Oracle Sisters lo scorso anno, quando avevano pubblicato il loro primo EP, “Paris I”. Ora la band di ...

Esce ad aprile il primo album dei ...

Dopo una manciata di singoli ed EP, i Pony hanno annunciato ieri il loro primo album, “TV Baby” (qui il pre-order), che uscirà ...

Oggi “Kiss Me Deadly” dei ...

I figli della prima generazione del punk si bruciarono in fretta. Tra questi i Generation X, che sin dagli esordi si erano fatti ...

Oggi “Inside In/Inside Out” dei ...

23 gennaio 2006: una data importante nella storia dell’indie rock britannico di inizio millennio. Nella stessa identica giornata, infatti, ...