CLOUD NOTHINGS
Last Building Burning

[ Carparks Records - 2018 ]
7
 
Genere: Noise Rock, Garage Rock
 
di
29 ottobre 2018
 

Rieccolo Dylan Baldi, chitarra addosso con i suoi Cloud Nothings: l’affiatamento nella band di Cleveland non manca, e trasuda da ogni singolo pezzo, sia più morbido o più bellicoso.

Ed in questo “Last Building Burning” i ragazzi dell’Ohio non ci vanno per il sottile: pronti via e la batteria di “On a Edge” martella durissimo di fianco ad una chitarra impazzita con Baldi che urla ai limiti della comprensione; “Leave Him Now” calma un po’ le acque riprendendo coordinate più melodiche e familiari, ma l’aria resta infuocata e tremendamente punk: “In Shame” conferma le sensazioni, “Offer an End” e “The Echo of The World” mettono la marcia più lunga ma non calano grip ed energia, tutto per sublimare nei quasi 11 minuti di “Dissolution” che nasconde nel suo secondo/terzo una virata strumentale nell’inquietudine che finisce per disorientarci, visto quanto sentito finora, e che in coda torna a mostrare nervi e muscoli in una dimensione squisitamente jam. E’ l’apice – forse non preventivato, sicuramente spiazzante – di tutto il disco, la cima della montagna raggiunta freneticamente e rumorosamente: una volta scollinati, il terreno intorno è bruciato e il passo di “So Right So Clean” ci permette di respirare, affannosamente, per cercare di riprendere la traiettoria di corsa con “Another Way of Life”.

Conti alla mano, al netto della richiamata “Dissolution”, non ci si aspettino particolari ricercatezze stilistiche o compositive: “Last Building Burning” è vigore, intensità quando non direttamente lavica adrenalina, tanto istinto più che studio, e che quindi non vediamo l’ora di vedere trasposto nella dimensione live per cui sembra davvero essere venuto al mondo.

Tracklist
1. On An Edge
2. Leave Him Now
3. In Shame
4. Offer An End
5. The Echo Of The World
6. Dissolution
7. So Right So Clean
8. Another Way Of Life
 
 

Gruff Rhys – Pang!

Gruff Rhys ama cambiare, stupire. Difficile trovare un filo conduttore nell’ormai lunga carriera solista del frontman dei Super Furry ...

Lana Del Rey – Norman Fucking ...

Ogni volta che Lana Del Rey pubblica un album il dibattito tra estimatori e detrattori della musica di Elizabeth Grant diventa sempre più ...

Kazu Makino – Adult Baby

Siamo abituati a sentire la voce eterea di Kazu Makino nei Blonde Redhead a fianco dei gemelli Simone e Amedeo Pace, ma ora Kazu ha deciso ...

Frankie Cosmos – Close It ...

Sempre molto prolifica la giovane Greta Kline, titolare del progetto Frankie Cosmos: dopo un anno e mezzo dal precedente “Vessel”, ...

The Futureheads – Powers

Aspetti positivi: i ritorni sono sempre graditi. Specie se le cose che più si ricordano negli ultimi anni circa la band di Sunderland sono ...