RADIOHEAD, CURE E ROXY MUSIC ENTRANO NELLA ROCK HALL OF FAME

 
di
13 Dicembre 2018
 

Radiohead, Cure, Janet Jackson, Stevie Nicks, Roxy Music, Def Leppard e Zombies entrano ufficialmente nella prestigiosa “The Rock and Roll Hall of Fame”.

La cerimonia, la 34^, di premiazione si terrà al Barclays Center di Brooklyn il prossimo 29 marzo 2019.

I Radiohead erano già stati nominati l’anno scorso finendo però per essere esclusi dalla lista finale, questione che non turbò particolarmente i ragazzi di Oxford tanto che Jonny Greenwood archiviò la questione Hall Of Fame con un lapidario non me ne frega niente mentre Ed O’Brien rincarò la dose dichiarando:
Non voglio essere scortese in merito alla Rock and Roll Hall Of Fame, per molte persone significa molto, ma culturalmente veramente non la capisco. Credo che sia la quintessenza dell’americanità

Nella Rock Hall Of Fame quest’anno ci finisce anche Brian Eno che in quanto membro dei Roxy Music affianca in questo prestigioso riconoscimento Bryan Ferry, Andy Mackay, Phil Manzanera, Eddie Jobson e Paul Thompson.

Per quanto riguarda i Cure invece i muisicisti ad essere ‘introdotti’ saranno Robert Smith, Lol Tolhurst, Porl Thompson, Perry Bamonte, Michael Dempsey, Simon Gallup, Boris Williams, Jason Cooper e Roger O’Donnell.

Lunga è anche la lista di band e artisti che quest’anno sono stati nominati ma alla fine esclusi dalla premiazione finale: Rage Against the Machine, Kraftwerk, MC5, Rufus & Chaka Khan, LL Cool J, Devo, Todd Rundgren e John Prine.

 

Guarda l’installazione ...

Keith Flint, voce dei Prodigy scomparso lo scorso marzo, è stato omaggiato con una enorme installazione natalizia allestita su una casa ...

Nessuna reunion dei Talking Heads ...

Alcuni giorni fa l’apertura dell’account instagram @talkingheadsofficial, descritto come profilo social ufficiale della band, ...

Trent Reznor e Atticus Ross: ancora ...

Oltre alla colonna sonora in tre volumi di ‘Watchmen’, è stata svelata un’altra colonna sonora di Trent Reznor e Atticus ...

Due nuovi brani per Shannon Lay

A distanza di pochi mesi dal suo terzo LP, “August” (leggi la recensione), prodotto da Ty Segall e uscito la scorsa estate, ...

Manca poco al terzo album degli ...

Gli Idles sono davvero inarrestabili: oltre alla loro incredibile attività live, testimoniata dal recentissimo “A Beautiful Thing: ...