BEANS ON TOAST
A Bird in The Hand

[ Beans On Toast Music - 2018 ]
6.5
 
Genere: Indie Folk
 
di
14 dicembre 2018
 

1 Dicembre: una ricorrenza.

Il primo Dicembre 1980 nasceva nell’Essex, contea che ha dato i natali tra gli altri anche a Damon Albarn, Jay McAllister.

Ed è dal primo Dicembre 2009 che, ogni anno, dietro al moniker di Beans on Toast esce, come una sorta di dono a sé ed agli altri, un album. Metodico, puntuale, cadenzato, non si sgarra di un giorno.

Siamo così arrivati al decimo album per il cantautore inglese, che vede alla produzione ancora una volta e a dieci anni di distanza Ben Lovett dei Mumford and Sons e che è stato registrato nei leggendari Church Studios di Londra.

Un lavoro fortemente focalizzato sulla ed influenzato dalla recente nascita della figlia, con uno sguardo ancora al mondo che ci circonda, visto ora anche con gli occhi padre nella sua attuale quotidianità. Un album personale ed intimo, sull’amore, la famiglia, i sentimenti più puri ed umani. Che la nascita di un figlio non possono che esaltare.

Ecco quindi la dedica a figlia e padre di “Another Year”, la solare e ben augurante ballata accompagnata dal pimpante pianoforte che è “Good Health & Happiness”, i pizzicati folk di “Magic” e di “Here at Homerton Hospital” che vedono ancora la nuova arrivata di casa McAllister al centro del mondo ma che danno anche lo spunto per parlare di temi come l’immigrazione ed il servizio pubblico sanitario inglese; temi, quelli politici e sociali, storicamente cari al cantautore d’oltre manica, come quelli dell’inquinamento e del consumismo enfatizzati e denunciati nella simpatica e ballereccia “Alexa” con dito puntato dritto all’e-commerce (e continui richiami ad Amazon), o ancora in “Bamboo Toothbrush”, per chiudere con un nuovo messaggio d’amore, alla famiglia ed alla figlia, di “Miss You Like Crazy”.

Quindi, buon compleanno Jay: a risentirsi il prossimo Dicembre…

 

Tracklist
1. Another Year
2. Good Health & Happiness
3. Magic
4. Here at Homerton Hospital
5. Alexa
6. 1980s Sagittarius
7. Bamboo Toothbrush
8. Watching the World Go By
9. Please Give Generously
10. Miss You Like Crazy
 
 

Sambassadeur – Survival

L’idea di pop che hanno i Sambassadeur è la nostra. C’è poco da fare. Una canzone semplice, in apparenza, che ti rinfranca ...

These New Puritans – Inside ...

I These New Puritans continuano la loro quieta ascesa in un inafferrabile empireo di art-rock lontano da ogni trend musicale. La band ormai ...

Idlewild – Interview Music

Tornano gli scozzesi Idlewild autentici pezzi da novanta di quello che nella seconda metà degli anni 90 venne etichettato come post ...

Apparat – LP5

Chiudete gli occhi, immaginatevi d’essere all’interno di una stanza vuota, con una sola finestra che mostra il mare e un ...

Priests – The Seduction of ...

Non sono stati tempi facili per la band di Whashington D.C. Quando tutto sembrava procedere per il meglio, con il loro debut “Nothing ...