LIBRI: TU MERITI IL POSTO CHE OCCUPI. LA STORIA DEI DISCIPLINATHA
di Giovanni Rossi

 
8 Gennaio 2019
 

Mirabile davvero il lavoro di Giovanni Rossi. Lo avevamo intervistato a ridosso della pubblicazione del suo volume “Tu Meriti Il Posto Che Occupi – La Storia dei Disciplinatha”, per scoprire come il progetto era nato e si era sviluppato, ma poi, ovviamente, ci mancava la parte che più ci premeva, ovvero addentrarci nella lettura del suo testo. Bene, ora che siamo arrivati all’ultima pagina non possiamo che racchiudere il tutto in una parola: magnifico.

Giovanni Rossi lavora egregiamente sotto tutti i punti di vista. Una scrittura personale e incalzante, capace di spirito critico e di analisi del contesto, una raccolta certosina di aneddoti, interventi, contributi (non solo da parte della band) che arricchiscono e contestualizzano il tutto e sopratutto una profonda conoscenza e un profondo rispetto dei Disciplinatha. Tutto questo emerge in modo forte e importante nelle 600 pagine di un volume (mi piace chiamarlo così, mi da l’idea di qualcosa di “storico”, perché qui in fin dei conti si parla di musica, ma anche di storia d’Italia) che anche dal punto di vista grafico ha una qualità eccelsa.

Sarà soddisfatto chi cerca l’analisi del contesto sociale e storico in cui nacquero, si formaro, vissero e morirono i Disciplinatha, così come troverà pane per i suoi denti chi preferisce addentrarsi di più nel loro percorso prettamente musicale, incentrato sul suono, sui testi e sui cambiamenti iconografici (e con i Disciplinatha c’è molto da dire vista la diversità evidente fra le loro uscite). Ma Giovanni ha dato il meglio di sè, con lunghe riflessioni, personali e della band, anche sul significato stesso dell’essere “i e neiDisciplinatha, e queste, a mio avviso sono le parti più belle e ricche di pathos, perché dietro a una canzone, a una copertina, a una frase, a un disco, a una posa sul palco, c’è sempre stato un pensiero attento, studiato, provocatorio, a tratti anche lacerante.

Pure io, che adoro la band mi sono ritrovato a scoprire e conoscere cose nuove, inedite e suggestive, che mi hanno lasciato basito, sopratutto perché mescolate, inevitabilmente, ai miei ricordi e alle mie sensazioni di quando mi trovavo sotto il palco dei loro concerti.

Complimenti Giovanni. Davvero complimenti. Un libro che scava a fondo, perché se parli di Disciplinatha non puoi limitarti alla superficie, assolutamente.

Tu Meriti Il Posto che Occupi – La Storia dei Disciplinatha
Autore: Giovanni Rossi

Editore: Tsunami Edizioni
Collana: Gli Uragani
Anno edizione: 2018
Pagine: 600 pagine + 32 a colori

 

Simple Minds: la TOP 10

di Corrado Cigna Quando mi hanno chiesto di fare una Top 10 dei Simple Minds la mia prima risposta è stata “io te la faccio, ma non ...

Oggi “Declaration Of ...

Dieci candeline per l’ultimo lavoro in studio del duo norvegese pubblicato nel 2009, “Declaration Of Dependence”. A dire il vero ...

Oggi “Wedding Album” di John ...

“Wedding Album”, registrato nello stesso anno di “Abbey Road”, ma totalmente sconnesso ed estraneo a tutto ciò che erano dinamiche ...

Oggi “On Fire” dei ...

[ndr: dura la vita di chi cerca le date esatte di uscita degli album. In alcuni i casi Wikipedia aiuta, in altri scombina i piani, mettendo ...

Oggi “Pretty Hate Machine” dei ...

Gli anni Ottanta avevano ormai esaurito la loro energia creativa: il metal classico era ormai ridotto in cenere, ma presto da quelle ceneri ...