EP: DIVING STATION
Feather Mouth

 
11 Gennaio 2019
 

Secondo EP per i Diving Station, quartetto di Manchester che ha nell’arpista e cantante Anna McLuckie (lei è di Edimburgo) uno dei punti di forza e caratteristici della loro produzione. Un dream-pop davvero di classe, con la voce di Anna così lieve e sottile ma capace di svariare in molteplici tonalità e sfumature. L’arpa ha una grande forza espressiva e questo ha portato il resto della band ad adeguarsi ed uniformarsi ai suoni morbidi e delicati dello strumento celtico a pizzico. Il risultato è sorprendente, i giovani componenti della band dimostrano una maturità inaspettata e già dal primo pezzo “You’re Not Listening“ si rimane impressionati dall’intensità e dall’energia che il brano sa trasmettere.

Anne è sostenuta dal batterista Barnabas Kimberley che possiede a sua volta una voce molto dolce e delicata. Gli arpeggi ed i vibrati del chitarrista Sean Rogan ed il basso sapientemente dosato di George Burrage danno ad ogni brano quel tocco di eleganza che caratterizza lo stile di questa band.

 

“Dandelions/Liminal” è il ...

Emmy The Great è tornata con l’annuncio del suo primo album in quattro anni, dal titolo “April / 月 音”, atteso il 9 ...

Guarda Jeff Tweedy rifare “When ...

Nell’ultima puntata del suo “The Tweedy Show”, serie di live acustici registrati in casa e nei quali il leader dei Wilco ...

“Possiamo chiamarlo come ...

Abbiamo parlato di lui diverse volte. Oggi, che il suo disco è ovunque – segno di un meritato esordio brillante – scambiamo ...

Algiers: ancora in Italia a marzo ...

Gli Algiers tornano in Italia: dopo la pausa forzata, la band tornerà nel nostro paese a presentare il nuovo lavoro, dal titolo quasi ...

Bill Callahan svela il nuovo ...

Bill Callahan ha rivelato un nuovo brano, “Another Song”, secondo estratto dall’imminente “Gold Record” ...