EP: DIVING STATION
Feather Mouth

 
11 Gennaio 2019
 

Secondo EP per i Diving Station, quartetto di Manchester che ha nell’arpista e cantante Anna McLuckie (lei è di Edimburgo) uno dei punti di forza e caratteristici della loro produzione. Un dream-pop davvero di classe, con la voce di Anna così lieve e sottile ma capace di svariare in molteplici tonalità e sfumature. L’arpa ha una grande forza espressiva e questo ha portato il resto della band ad adeguarsi ed uniformarsi ai suoni morbidi e delicati dello strumento celtico a pizzico. Il risultato è sorprendente, i giovani componenti della band dimostrano una maturità inaspettata e già dal primo pezzo “You’re Not Listening“ si rimane impressionati dall’intensità e dall’energia che il brano sa trasmettere.

Anne è sostenuta dal batterista Barnabas Kimberley che possiede a sua volta una voce molto dolce e delicata. Gli arpeggi ed i vibrati del chitarrista Sean Rogan ed il basso sapientemente dosato di George Burrage danno ad ogni brano quel tocco di eleganza che caratterizza lo stile di questa band.

 

OSS, “Enter The Kettle” ...

Il progetto OSS, composto dal duo Paterson e dall’amico di vecchia data Fil Le Gonidec, ha annunciato il secondo album dal titolo ...

The Connels tornano con un nuovo ...

A distanza di quasi venti anni dal loro ottavo album, “Old School Dropouts”, The Connels annunciano l’uscita di un nuovo ...

Oggi “Level 42” dei Level 42 ...

Classe, eleganza e virtuosismo. L’ormai quarantenne album di debutto dei Level 42 ci dimostra come anche la musica pop, spesso dileggiata ...

“Resentment” è il ...

Il prossimo 27 agosto, via Anti- Records, Madi Diaz pubblicherà il suo quinto album, “History Of A Feeling”, che arriva dopo ...

Guarda il video di ...

A due anni di distanza dal loro omonimo primo album, Amyl And The Sniffers torneranno il prossimo 10 settembre, via Rough Trade Records, con ...