WISHLIST: I 10 DISCHI PIù ATTESI DI MARZO 2019

 
27 febbraio 2019
 

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ne abbiamo selezionati, in anticipo, dieci che, forse, potrebbero (nel bene o nel male) colpirci. Magari ci sbagliamo, ma la buona volonta ce l’abbiamo messa.

WEEZER
Black Album
[Crush Music]
Release date: 1 marzo

Cosa dire ancora degli iperprolifici Weezer? Dopo l’antipasto del disco di cover (non particolarmente esaltante a dire il vero), arriva un nuovo colore a stabile il titolo di un disco. Questa volta è il nero. Lo sarà anche il mood? Bisognerebbe chiedere a Dave Sitek dei TV On The Radio che ha prodotto un disco nato interamente al piano.

ROYAL TRUX
White Stuff
[Fat Possum]
Release date: 1 marzo

Nulla è cambiato nell’universo ‘Trux’ che abbiamo creato per noi stessi come teenagers“, ce lo assicura Jennifer Herrema e chi siamo noi per non credere a tutto cio? La lunga attesa è un incentivo, non certo un freno…

SIGRID
Sucker Punch
[Universal-Island Records Ltd.]
Release date: 8 marzo

Arriva il momento dell’esordio per la principessina pop Sigrid. La fanciulla ha già dimostrato di muoversi benissimo sulla breve distanza del singolo e a questo punto ci aspettiamo un disco scoppiettante, ballabile, ricco di melodie accattivanti da mandare a memoria.

FOALS
Everything Not Saved Will Be Lost Part 1
[Warner Bros.]
Release date: 8 marzo

“What Went Down” ci era piaciuto. Un disco avventuroso, capace di uscire da schemi classici e osare il giusto. Probabilmente questa è la strada intrapresa anche nel nuovo album. “Non abbiamo fatto un disco semplice. Non era questa la nostra preoccupazione. Volevamo un’esperienza più sfrenatamente creativa, sperimentare di più, dedicare più tempo alla musica, provare davvero a spingere avanti noi stessi, per creare un disco che fosse l’espressione del gruppo. Ci siamo ritrovati con due album.” Così dice il cantante Yannis Philippakis. Questo sarà il primo album senza il bassista Walter Gervers.

STEPHEN MALKMUS
Groove Denied
[Matador Records]
Release date: 15 marzo

Se cercate le chitarre e un sound “classico” (per quanto si possa accostare quasta parola al buon Stephen), beh, lasciate subito perdere. Nell’album registrato tra Berlino e l’Oregon, il nostro si cimenta con sperimentazioni, basso, drum machin, tastiere e synth. Il risultato? Beh, potrebbe spiazzarci.

MEAT PUPPETS
Dusty Notes
[Megaforce]
Release date: 8 marzo

I motivi d’interesse ci sono tutti. Il primo album della formazione dal 2013 ma sopratutto una line-up che non si vedeva così dal lontano 1995. I fratelli Curt e Cris Kirkwood ritrovano per strada il batterista originale Derrick Bostrom e il gioco è fatto. Il terzetto è dal 2017 che suona insieme e, quindi, c’è solo da sperare che la chimica e l’alchimia di un tempo rifacciano capolino.

AMERICAN FOOTBALL
LP3
[Polyvinyl Records]
Release date: 22 marzo

Se il buongiorno si vede dal mattino qui dobbiamo aspettarci una nuova meraviglia targata American Football. “Uncomfortably Numb” è di una bellezza e di una grazia che ci lascia senza fiato. Con la nostra pelle d’oca a farci compagnia. Aspettative che dire alte,beh, è dire poco…

LAMBCHOP
This Is What I Wanted to Tell You
[Merge Records]
Release date: 22 marzo

Ormai la carriera della band di Kurt Wagner sta diventando lunga, sia come anni sia come numero di album. Resta immutata la capacità di destreggiarsi con disinvoltura tra folk, elettronica e soul. Ci attendiamo anche questa volta di sospirare di fronte a canzoni che sappiano fermare il tempo, rendendolo dilatato.

SLEEPER
The Modern Age
[Gorsky Records]
Release date: 22 marzo

Paladini del brit-pop che, dopo più di 20 anni, tornano con un nuovo album. Gli Sleeper sono tornati in pista già da un po’, ma non hanno affrettato i tempi. Si sono fatti un buon rodaggio live e ora eccoli qui, sempre guidati dalla magnifica Louise Wener, a dispensare le loro ottime melodie guitar-pop, accattivanti e incalzanti. Se riusciranno a far tornare indietro l’orologio del tempo questo è tutto da vedere, ma per ora i singoli fanno il loro dovere!

UNKLE
The Road: Part II/Lost Highway
[Songs For The Def]
Release date: 29 marzo

Arriva il secondo capitolo del viaggio (percorso evocato fin dal titolo dell’opera) di James Lavelle che con la prima parte si era dimostrato decisamente ispirato. I mondi dell’indie-rock e dell’elettronica negli Unkle sanno trovare punti d’incontro magici e suggestivi, incastonati spesso in arrangiamenti superbi e corali, senza contare la presenza di ospiti fatti rendere sempre al massimo. James sa spesso essere eterogeneo senza mai essere anche dispersivo. La fiducia è tanta anche per questa ‘Part II’.

 

I Metronomy in Italia a marzo 2020

I Metronomy torneranno in Italia nel marzo del prossimo anno per una data a supporto del loro sesto album, “Metronomy Forever”, ...

Matt Berninger dei National insieme ...

Matt Berninger, cantante dei National, e Phoebe Bridgers si sono uniti per un brano che finirà nella colonna sonora di “Between Two ...

La figlia di Chris Cornell ...

Toni Cornell, figlia del leader e cantante dei Soundgarden Chris Cornell, ha condiviso il suo primo brano. “Far Away Places”, scritta da ...

E’ online l’ultimo live ...

Il concerto finale dei White Stripes si è tenuto al Snowden Grove Amphitheater di Southaven, Mississippi, 12 anni fa esattamente il 31 ...

Leonard Cohen: il 22 novembre esce ...

Il 22 novembre esce “Thanks for the Dance”, album postumo di inediti di Leonard Cohen, realizzato grazie all’impegno e alla passione ...