FUR
FUR ‘EP’

[ Nice Swan Records - 2019 ]
8
 
Genere: Indie Pop, Pop Rock, Beat
 
di
1 Marzo 2019
 

E’ che il retrò, inutile nascondersi, ci piace tantissimo.

Specie se ha quel sapore beat da British Invasion e dalle tinte ’60, quel gusto melodico semplice ma mai stancante, quei sentori mai invadenti al limite tra sogno e lievissima psichedelia, chitarre elettriche strimpellate come piccoli blues man a creare ritmiche ammiccanti, quei battiti inconfondibili sul rullante e quei coretti in falsetto ad avvolgere le vibrazioni sonore di zucchero filato.
Ecco quindi che i FUR, che anche nell’abbigliamento si sono immersi completamente nella scena, uscita dopo uscita si sono presi sempre più attenzione, ed il tempo per il primo EP omonimo era quindi propizio.
Murray, Harry, Tav e Flynn imbracciano strumenti e microfono e ci portano quindi sulla loro macchina del tempo, ad anni spensierati e dove l’immaginazione, il fantasticare, le pulsioni più piacevoli la facevano ancora da padrone, ed è come trovarsi immersi nell’ondata del Merseybeat di più di metà secolo a a braccetto con i vari Beatles, Manfred MannSmall Faces e The Dave Clark Five e il loro tepore autunnale, o vicino alle spiagge californiane dei Monkees e Beach Boys più sunshine.

Nostalgici di tutto il mondo, unitevi: i FUR da Brighton, e direttamente dal passato, possono davvero essere la vostra futura band preferita.

 

 

Tracklist
1. All My Dreams
2. Angel Eyes
3. Where Did All The People Go?
4. Him and Her
5. Love Song For No One
 

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Eugenia Post Meridiem – like ...

È una tensione positiva quella che anima il nuovo disco degli Eugenia Post Meridiem. Eugenia Fera, il bassista Matteo Traverso, il ...

Weezer – SZNZ: Autumn

Con l’enorme saggezza che ci contraddistingue abbiamo deciso di aspettare che calassero le temperature e arrivasse davvero ...

Holy Coves – Druids And Bards

Terzo album per i gallesi Holy Coves, un trio capeggiato dal cantante/songwriter Scott Marsden che ha tutte le carte in regola per fare ...

Dead Cross – II

Primo disco dei Dead Cross con Mike Patton ben inserito in formazione. La musica dell’esordio datato 2017, infatti, era già stata ...

Goat – Oh Death

Probabilmente hanno veramente visto la morte in faccia, la fine di un elisir col brivido del successo, la morte per consumo o stanchezza del ...

Recent Comments