EP: YONIC SOUTH
Wild Cobs

 
30 marzo 2019
 

Yonic South, un coito finito male di John Dwyer su una Picasso scassatisima e piena di Twix, sembra quasi una scena tratta da un film horror semi demenziale ma invece, trasportandola in musica, è la cosa migliore che le vostre orecchie sentiranno nelle prossime settimane. Fanno centro anche sulla loro pagina Facebook i ragazzi (componenti di Bee Bee Sea e di Miss Chain & the Broken Heels, tanto per dire che testoline abbiamo in campo!), descrivendo il loro sound.

Un garage storpio e maledettamente interessante. Il pezzo che apre l’EP “Sy” lo conosco già da tempo immemore, tra concerti alcolici da esperti kebbabari di fiducia, insomma un ottimo pezzo per la vostra post-sbornia, ma la canzone migliore è la title track “Wild Cobs”, una vera bombetta, con un cambio di tempo inaspettato e soddisfacente (e il video è estremamente demenziale, sappiatelo).

Anche le altre tracce meritano, “32” e “Comanche” non sono male e mantengono alto il livello, ma, per chi vi scrive, le prime due sono il top.

Per il resto beh, che dire, un ottimo biglietto da visits. L’unico difetto? Che dura troppo poco…ne voglio ancora, al più presto!.

 

Guarda le Haim suonare per la prima ...

Nel luglio del 2017 era uscito “Something To Tell You” (leggi la recensione), il sophomore delle Haim: ora le tre sorelle ...

25 anni di “Parklife”: ...

Se siete fan dei Blur sappiate fin d’ora che non passerete indenni i festeggiamenti dei 25 anni dalla pubblicazione di ...

Viene finalmente pubblicato su ...

La sempre mitica Rocket Girl Records fa un ottimo lavoro di recupero e rende disponibile in digitale (Bandcamp e Spotify) un disco che, ...

Ascolta “A Painter’s ...

Ci siamo innamorati di Anthony Reynolds per la sua magnifica permanenza nei favolosi Jack, perché due dischi come “Pioneer ...

ALBUM: Pinky Pinky – Turkey ...

Per alcuni mesi abbiamo seguito in questa rubrica le Pinky Pinky con i loro singoli anticipatori di questo debutto sulla lunga distanza, ...