CHAI
Punk

[ Burger Records - 2019 ]
4.5
 
Genere: J-Pop
 
di
3 aprile 2019
 

Andrò forse contro corrente e, come al solito, me ne interesserà beatamente meno di zero.

Ma questo secondo album del quartetto femminile di Nagoya, dopo il primo “Pink”, se può farsi apprezzare per energia, entusiasmo, per essere ammiccante e a presa diretta, pecca clamorosamente nei contenuti, nella personalità, nel valore assoluto: un disorganico meltin’ pot del pop a tinte dreamy che finge di essere rock nell’animo o di prendere traiettorie new wave 80’s (o punk, appunto), buono per far colpo su qualche ascoltatore poco più che adolescente e magari come sigla di qualche anime. Un lavoro che sembra più studiato a tavolino per funzionare, che funzionare per essenza.

A mio parere, ovvio, e sono pronto a rimangiarmi tutto quanto sopra. Ma la vedo dura…

Facciamo così, Chai: voi continuate a divertirvi in musica. E io continuerò a fare altro.

Tracklist
1. Choose Go!
2. Great Job
3. I'm Me
4. Wintime
5. This Is Chai
6. Fashionista
7. Family Member
8. Curly Adventure
9. Feel the Beat
10. Future
 
 

SOAK – Grim Town

Sono passati quasi quattro anni da “Before You Forgot How To Dream”, l’ottimo debutto di Soak, ma alla fine di aprile, via Rough Trade ...

Dinosaur Pile-Up – Celebrity ...

Nel mondo del rock dei giorni d’oggi, se non cerchi nuove traiettorie, sentieri sonori inesplorati, porti con te l’esperienza di ...

Silversun Pickups – ...

Cinque anni di assenza discografica avranno scalfito la verve dei Silversun Pickups? Archiviato il periodo “Neck Of The Woods” – ...

Noel Gallagher’s High Flying ...

La Wibbling Rivalry, seppure a distanza, tra i fratelli Gallagher procede senza soluzione di continuità. E sembra quasi interessare più ...

Psychedelic Porn Crumpets – ...

Allora, ci eravamo lasciati, ormai l’anno scorso, con la recensione dei loro primi due album, che non erano male se tralasciamo ...