EP: SLOW PULP
Big Day

 
15 maggio 2019
 

Che delizia questo nuovo EP dei cari Slow Pulp, che confermano quanto di buono già sapevamo su di loro. La band di Chicago, ancora una volta, sa muoversi alla perfezione in quel territorio ibrido che abbraccia tanto dream-pop quanto adorabile popedelia. La cosa era accaduta in modo sublime nel brano “At Home”, che ci aveva fatto alzare le antenne e la sintonia con il quartetto era stata subito immediata.

Il nuovo EP, che esce proprio oggi, si apre con le scosse chitarristiche di “Do You Feel It” che vanno a turbare la quiete che si stava creando, ma poi ecco le chitarre circolari di “New Media” a riportare la pace, con la voce di Emily a fare il solito valore aggiunto. “High” ripropone la dicotomia piano/forte, con una partenza folk agrodolce e poi ecco che chitarre shoegaze squarciano l’aria, i ritmi bassi accentuano lo stato ipnotico del brano. Favoloso. “Young World” chiude il poker di brani con atmosfere ampie e generose, questa volta dal taglio magnificamente dolce e morbido.

 

Guarda le Haim suonare per la prima ...

Nel luglio del 2017 era uscito “Something To Tell You” (leggi la recensione), il sophomore delle Haim: ora le tre sorelle ...

25 anni di “Parklife”: ...

Se siete fan dei Blur sappiate fin d’ora che non passerete indenni i festeggiamenti dei 25 anni dalla pubblicazione di ...

Viene finalmente pubblicato su ...

La sempre mitica Rocket Girl Records fa un ottimo lavoro di recupero e rende disponibile in digitale (Bandcamp e Spotify) un disco che, ...

Ascolta “A Painter’s ...

Ci siamo innamorati di Anthony Reynolds per la sua magnifica permanenza nei favolosi Jack, perché due dischi come “Pioneer ...

ALBUM: Pinky Pinky – Turkey ...

Per alcuni mesi abbiamo seguito in questa rubrica le Pinky Pinky con i loro singoli anticipatori di questo debutto sulla lunga distanza, ...