EP: SLOW PULP
Big Day

 
15 Maggio 2019
 

Che delizia questo nuovo EP dei cari Slow Pulp, che confermano quanto di buono già sapevamo su di loro. La band di Chicago, ancora una volta, sa muoversi alla perfezione in quel territorio ibrido che abbraccia tanto dream-pop quanto adorabile popedelia. La cosa era accaduta in modo sublime nel brano “At Home”, che ci aveva fatto alzare le antenne e la sintonia con il quartetto era stata subito immediata.

Il nuovo EP, che esce proprio oggi, si apre con le scosse chitarristiche di “Do You Feel It” che vanno a turbare la quiete che si stava creando, ma poi ecco le chitarre circolari di “New Media” a riportare la pace, con la voce di Emily a fare il solito valore aggiunto. “High” ripropone la dicotomia piano/forte, con una partenza folk agrodolce e poi ecco che chitarre shoegaze squarciano l’aria, i ritmi bassi accentuano lo stato ipnotico del brano. Favoloso. “Young World” chiude il poker di brani con atmosfere ampie e generose, questa volta dal taglio magnificamente dolce e morbido.

 

Oggi “Prince” di Prince compie ...

Nel 1979 Prince ha ventun anni, ma per qualche strano motivo va in giro dicendo di averne diciannove. È reduce da un avvio di carriera poco ...

Oggi “One Step Beyond ” dei ...

Verso la fine degli anni 70, e nel caotico panorama New Wave, ad un certo punto si affacciò qualcosa di totalmente inaspettato, erano band ...

Matt Berninger dei National ...

Matt Berninger, voce dei National, annuncia oggi il suo primo disco solista. “Serpentine Prison”, prodotto da Booker T. Jones ...

Nick Cave & The Bad Seeds: 2 ...

Nick Cave & The Bad Seeds saranno in tour in Europa e nel Regno Unito a partire da aprile 2020. I biglietti saranno in vendita da ...

I Gang Starr annunciano il primo ...

I Gang Starr, storico duo hip-hop formato da DJ Premier e Guru, annunciano oggi il nuovo album, il primo dal 2003. “One of the Best ...