BEACHES BREW FESTIVAL
Giorno 3 @ Hana-Bi (Marina Di Ravenna, 05/06/2019)

 
6 giugno 2019
 

Terza serata del Beaches Brew Festival edizione 2019 e la seconda sulla spiaggia. Anche oggi non mancano i nomi importanti e a svettare sono soprattutto i Big Thief: le presenze, pur non numerose come ieri, sono comunque piuttosto importanti e sono certamente di buon auspicio per gli organizzatori.

SUNDAY MORNING @ ROOF STAGE

Ad aprire questa nuova giornata del festival sono i cesenati Sunday Morning, autori del gradevole album “Four”, uscito proprio lo scorso aprile.

La setlist del gruppo romagnolo, infatti, pesca non a caso molto dalla nuova fatica: brani come “If I Go” e “Waste My Time” sono una buona prova di ciò che Andrea Cola e compagni sanno fare. Il loro rock intriso di influenze di Americana e folk è rilassante e sembra perfetto per accompagnare questa parte della giornata in cui la luce del sole svanisce pian piano.

BIG THIEF @ BEACH STAGE

Il momento che tutti aspettavano oggi arriva, quando sul nostro orologio sono appena le otto e dieci: dopo tre album la band di Brooklyn passa finalmente anche in Italia e il pubblico è quello delle grandi occasioni.

“U.F.O.F.” è uscito da appena un mese ottenendo ottimi riscontri da parte di critica e pubblico e ovviamente ci aspettiamo buone cose da Adrianne Lenker e soci anche sotto l’aspetto live: al contrario del set che abbiamo visto solo qualche giorno fa al Best Kept Secret in Olanda, quello di stasera è decisamente più soft ed escono in maniera più imponente le loro influenze folk, che creano spazi infiniti e atmosfere limpide e luminose.

I vocals della frontwoman si fanno apprezzare, sono caldi, ci sanno emozionare e risultano molto importanti nell’economia della musica dei Big Thief: solo una canzone è eseguita, da solo e in acustico, da Buck Meek, che altrimenti si occupa quasi esclusivamente di fare da seconda voce o da backing vocalist.

Davvero un buon live-show per questi ragazzi di NYC, che speriamo di poter rivedere presto anche qui in Italia.

KELMAN DURAN @ ROOF STAGE

Il produttore nativo della Repubblica Dominicana, ma residente dall’eta di cinque anni negli Stati Uniti, ci lascia veramente poco a livello emotivo: la sua musica reggaeton ed elettronica fa ballare e divertire numerosi dei presenti davanti alla tettoia, ma il suo set a noi purtroppo non passa alcun tipo di sensazione e siamo costretti a passare oltre.

BCUC @ BEACH STAGE

Un’altra band molto attesa sono i BCUC (Bantu Continua Uhuru Consciousness), che si stanno esibendo sui palchi dei principali festival europei: il largo collettivo sudafricano è composto da numerosi percussionisti, da un bassista e da due vocalist e oggi è di scena sullo stage a pochi passi dal Mar Adriatico.

L’energia, le percussioni dal tipico sapore tra il tropicale e il tribale e i grandissimi ritmi sostenuti dai BCUC sanno colpire nel segno: diventa difficile rimanere fermi. La numerosa folla si lascia trascinare e balla per tutta la durata del loro set, facendosi conquistare anche dalla positività che questi ragazzi sudafricani sanno trasmettere.

BBYMUTHA @ ROOF STAGE

La terza serata del Beaches Brew si chiude questa volta sotto la tettoia in compagnia di Bbymutha: la trentenne rapper di stanza a Chattanooga, Tennessee ha una storia parecchio dolorosa alle sue spalle, con due coppie di gemelli, avute da partner violenti nei suoi confronti, e problemi di depressione che la accompagnano fin da teenager. Tutto ciò, però, non le ha impedito di iniziare a scrivere canzoni e poesie sin da quando era poco più che una bambina.

Supportata da un dj, la rapper di colore statunitense, già autrice di una lunga serie di EP, riesce a far divertire, saltare e ballare i numerosi presenti, chiudendo la serata con grande brillantezza ed energia.

 

Cure – Live @ Firenze Rocks ...

di Enrico Sciarrone Ai Cure va riconosciuta una coerenza e un onesta’ intellettuale che la critica e il pubblico hanno sempre notato e ...

Firenze Rocks – Visarno Arena ...

di Elena Castagnoli Tornano sul luogo del delitto Eddie Vedder e Glen Hansard, protagonisti di Firenze Rocks come nel 2017. Diciamolo subito ...

No Silenz Festival (Cigole, ...

di Fabio Campetti Quindi anche il Nosilenz, il festival ad entrata gratuita più longevo di Brescia e provincia, arriva all’atto ...

Tool – Live @ Firenze Rocks ...

Per un live così importante, beh, un report non bastava, ne abbiamo addirittura due… di Michele Brigante Sanseverino Dopo 12 anni i ...

Fantastic Negrito – Live @ ...

E’ passato un anno esatto dall’ultima volta in cui abbiamo visto Fantastic Negrito, in una serata di inizio giugno nel Cortile del Covo ...