SEE YOU YESTERDAY

 
 
di
11 Giugno 2019
 

Due adolescenti afroamericani inventano la macchina del tempo per un concorso della scuola, che una volta vinto permetterebbe loro l’ingresso nelle migliori università degli Stati Uniti, traguardo a loro altrimenti precluso perché provenienti dal ghetto.
I loro piani di gloria vanno in fumo quando i due, scossi dalla morte del fratello di uno di loro, deceduto per mano di un poliziotto dal grilletto facile, decidono di riportarlo in vita cambiando il corso del passato.

Nulla di nuovo, a parte il singolare intreccio tra viaggi nel tempo e l’atroce attualità dell’america razzista di Trump, che viene comunque affrontata con levità e dolcezza. Così come la tematica dell’ineluttabilità del destino e dell’impossibilità dell’uomo di sostituirsi ad esso.

Citofonato, ma simpatico il cameo di Michael J. Fox, scettico professore di scienze dei simpatici ragazzi, ciliegina sulla torta di un film imperfetto e talvolta ingenuo, ma assolutamente piacevole ed emozionante.

Titolo originale: See You Yesterday
Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Anno: 2019
Durata: 80 min
Genere: drammatico, fantascienza, thriller
Regia: Stefon Bristol
Produttore: Spike Lee
Casa di produzione: 40 Acres & a Mule Filmworks
Distribuzione in italiano: Netflix
Montaggio: Jennifer Lee
Musiche: Michael Abels

Interpreti e personaggi

Eden Duncan-Smith: CJ Walker
Danté Crichlow: Sebastian Thomas
Brian "Stro" Bradley: Calvin Walker
Marsha Stephanie Blake: Phaedra
 

Pinocchio

Matteo Garrone, anche in questa sua versione di “Pinocchio”, predilige i colori e le sfumature più cupe; i suoi personaggi hanno tratti ...

4 Blocks – Terza stagione

Giunge al suo epilogo questa interessante serie tedesca sulle mafie mediorientali che operano a Berlino (in particolare quella libanese). ...

The Two Popes

Non è certo strambo e pungente come la serie di Sorrentino, o deliziosamente onirico ed incerto come il film di Moretti, questa pellicola ...

Il mostro di St. Pauli (Der ...

E’ un Akin diverso dal solito quello che ha diretto Der Godene Handshuh, che rinunciando al suo stile di scrittura frizzante, ai ...

Star Wars: L’ascesa di ...

Finalmente o peccato che sia finita? Entrambe le cose. Peccato, perché quando una saga come Star Wars giunge al termine ti rendi conto del ...