PRENDE VITA IL PROGETTO “UNKNOWN PLEASURES: REIMAGINED”: ECCO IL PRIMO DEI 10 VIDEO PENSATI PER CELEBRARE L’ESORDIO DEI JOY DIVISION

 
Tags:
13 Giugno 2019
 

Usciva il 15 giugno 1979 l’esordio, “Unknown Pleasures”, dei Joy Division.

40 anni vanno festeggiati a dovere e così, il 21 giugno (la pagina Facebook dei Joy Division, per ora, non riporta l’orario), il canale YouTube dei Joy Division (anche in questo caso la pagina Facebook dei Joy Division cita solo YouTube, ma noi pensiamo che sarà appunto la pagina della band) ospiterà un’anteprima evento in quel di Londra in cui verrà presentato “Unknown Pleasures: Reimagined”, un progetto in cui 10 registi diversi si cimentano su altrettanti video, uno per ogni canzone di quello storico album.

Qui un contest (legato al sito della band) che potrebbe permettere di aggiudicarsi dei biglietti per entrare gratis all’evento: https://joydivision.lnk.to/UPReImaginedEventFA

Tra i presenti sono già stati annunciati Stephen Morris (battrista dei Joy Division e New Order), Matt Everitt (ex batterista della britpop band Menswe@r e ora DJ alla BBC), Orian Williams (è stato il produttore di “Control”), Feargal Ward (regista) e Adrian Duncan.

Il primo video è, come vedete, quello di “I Remember Nothing”, curato da Helgi & Hörður.

 

Guarda i Black Crowes suonare il ...

In occasione del 30° anniversario del loro album di debutto “Shake Your Money Maker” i Black Crowes hanno annunciato un lungo e ...

Guarda Liam Gallagher suonare ...

L’altra sera sul palco della Motorpoint Arena di Cardiff, prima data del suo nuovo tour, Liam Gallagher ha suonato “Gas ...

Jake Bugg ritorna con un nuovo ...

Il suo quarto album, “Hearts That Strain” (leggi la recensione), è uscito nel settembre del 2017, ma ora sembra che Jake Bugg ...

Ascolta “Fortune”, un ...

Andy Stack e Jenn Wasner rilasciano oggi un nuovo brano a nome Wye Oak. L’ultimo disco del duo, “The Louder I Call”, è ...

Ascolta “You’re Not God” ...

Tra pochi giorni, il 15 novembre, sarà pubblicata in vinile la colonna sonora di “The Peaky Blinders” un mastodontico triplo ...