THE WARLOCKS
Mean Machine Music

[Cleopatra Records – 2019]
7
 
Genere: Psych Rock
Tags:
 
14 giugno 2019
 

“Mean Machine Music” è un titolo che si addice ai The Warlocks, band losangelina capitanata da Bobby Hecksher che in una carriera oramai ventennale ha visto cambiare il mondo della psichedelia a stelle e strisce, osservando numerose band gettare la spugna e altrettante arrivare al successo. Senza mai rinunciare a quello stile tagliente e un po’ scontroso, allergico ai compromessi, che ha fatto di Hecksher una delle voci più pungenti della scena.

Sono passati tre anni dal buon “Songs From The Pale Eclipse” e due dal live “Vevey”, tempo di nuove avventure per i The Warlocks. “Mean Machine Music” avventuroso lo è di certo. Nove brani, cinque inediti in apertura e nella seconda parte gli stessi pezzi rielaborati in chiave strumentale. Un esercizio di stile che Bobby Hecksher e soci eseguono professionalità e rigore.

Riducono la parte cantata al minimo indispensabile privilegiando toni soffusi e ricchi d’atmosfera. “Mean Machine (Reprise)” riprende e espande la linea melodica di “Mean Machine” mentre sono più marcate le differenze tra “Disfigured Figure” – “Disfigured Figure (Reprise)” (morbida e allusiva la prima sperimentale la seconda) e tra le chitarre distorte di “You Destroy” e “You Destroy (Reprise)” dove i riff si allungano fino a toccare corde shoegaze.

“It’s Hopeless” e “It’s Hopeless (Reprise)” rendono omaggio ai My Bloody Valentine e ai Neu! che sono il vero punto di riferimento di questo disco insieme al compianto Roky Erickson e agli Hawkwind, astronauti lisergici che compaiono in orbita tra le note di “Tribute To Hawkwind”.

L’ultimo dei The Warlocks non cambierà certo la storia della psichedelia moderna ma è un ascolto interessante per gli appassionati del genere, che si divertiranno molto a mettere a confronto le versioni originali e quelle strumentali create da una band che non ha certo intenzione di appendere le chitarre al chiodo.

Credit foto: Simon Olmos

Tracklist
1. Mean Machine
2. Disfigured Figure
3. You Destroy
4. It's Hopeless
5. Tribute To Hawkwind
6. Mean Machine (Reprise)
7. Disfigured Figure (Reprise)
8. You Destroy (Reprise)
9. It's Hopeless (Reprise)
 
 

Ra Ra Riot – Superbloom

Quinto album per gli eclettici Ra Ra Riot, primo dopo il divorzio dalla storica etichetta Barsuk. Una separazione che non sembra aver ...

PAWS – Your Church On My ...

Il loro terzo album, “No Grace” (2016), era stato prodotto da Mark Hoppus dei Blink 182 e li aveva portati su territori punk-pop: dopo ...

Sleater Kinney – The Center ...

“The Center Won’t Hold”. Titolo profetico per le Sleater – Kinney. Il sodalizio che sembrava di ferro tra Corin Tucker, Carrie ...

Marika Hackman – Any Human ...

Sono passati poco più di due anni dall’uscita del suo sophomore “I’m Not Your Man” e Marika Hackman è ritornata questo weekend con ...

Olden Yolk – Living Theatre

Il loro omonimo primo LP era arrivato solamente nel febbraio dello scorso anno, ma gli Olden Yolk gli hanno già dato un seguito, realizzato ...