WHENYOUNG
Reasons to Dream

[ Virgin EMI - 2019 ]
8
 
Genere: Indie Rock, Guitar Pop
Tags:
 
17 giugno 2019
 

Limerick è una cittadina situata alla foce del fiume Shannon nell’Irlanda sud-occidentale. È storicamente formata da due tradizionali zone, “English Town” che si trova sull’isola di King’s Island con il suo bel castello, e la parte a sud della sponda del fiume chiamata “Irish Town” dove spicca la Cattedrale di San Giovanni, costruita in stile neogotico con la sua imperiosa guglia, la più alta tra le cattedrali irlandesi. In questa zona della città possiamo anche imbatterci nella Costello’s Tavern, il bar in cui tre adolescenti del luogo si conobbero, attratti dalla musica del locale (ai tempi i Velvet Underground era la band che più li affascinava) e, come accade spesso in questi casi, dal comune sogno di essere in una band e magari, con un pò di fortuna, diventare famosi.

Dovettero spostarsi, prima nella vicina Dublino e successivamente nella più intrigante Londra per trovare terreno più fertile, un terreno capace di far emergere e fiorire le loro qualità. Di sicuro non sono mancate volontà e caparbietà a Aoife Power, cantante e bassista della band che ha in Niall Burns e Andrew Flood il completamento del gruppo, chitarra il primo e batteria il secondo. La musica dei Whenyoung fonde quindi la cultura della loro nativa Irlanda, quel caratteristico “raccontare storie” dei loro testi con la freschezza e la fervida creatività della capitale inglese. Indie-rock con inevitabili accostamenti ai Cranberries, i Whenyoung hanno una loro propria identità e personalità.

Il singolo “Never Let Go” è il tipico classico molto orecchiabile, il tema della sofferenza vissuto in prima persona, le conseguenze sullo stato mentale proprio e di chi ci circonda e la possibilità di trovare conforto ed aiuto dalle persone vicine viene in questo brano sviscerato. “The Others” è un altro pezzo di impatto sicuro, emotivamente intenso, scritto due anni fa a seguito del drammatico incendio della Grenfell Tower, dove morirono 72 persone intrappolate negli appartamenti popolari per un banale corto circuito. Aoife lavorava come giardiniera nelle ville di North Kensington, dove ricchi e politici hanno le loro belle e confortevoli abitazioni a poche centinaia di metri da chi vive invece, in squallide ed insicure costruzioni. “Future” che tratta la triste storia di un suicidio, “You’re Grand”, l’open track e dinamica “Pretty Pure”, “Blank Walls” sono altri stupendi brani, guitar-pop con melodie vibranti e toccanti, a volte veloci e a volte lente. Un album che bussa con forza alla porta del successo chiedendo, e a ragione, il permesso di entrare.

Il White House Bar è il pub più antico della città di Limerick. È sempre stato il ritrovo di artisti e poeti del luogo. Ogni mercoledì è possibile esibirsi recitando le proprie poesie. “Reasons to Dream” è come la poesia, ci ricorda che siamo immagine del divino e l’arte è ciò che ci innalza verso la fatidica unione con l’assoluto. Ma noi siamo molto più attaccati alla terra ed ai piaceri materiali. Ci basterebbe incontrarli un giorno, nel famoso e antico pub, mentre suonano la loro musica. Ci piacerebbe ascoltarli sorseggiando la classica pinta di Guinness, fingendoci del posto, parlando del tempo che farà.

Tracklist
1. Pretty Pure
2. Never Let Go
3. The Others
4. A Labour Of Love
5. You're Grand
6. Blow Up The World
7. Blank Walls
8. Future
9. In My Dreams
10. Heartbroken
11. Something Sweet
 
 

Marika Hackman – Any Human ...

Sono passati poco più di due anni dall’uscita del suo sophomore “I’m Not Your Man” e Marika Hackman è ritornata questo weekend con ...

Olden Yolk – Living Theatre

Il loro omonimo primo LP era arrivato solamente nel febbraio dello scorso anno, ma gli Olden Yolk gli hanno già dato un seguito, realizzato ...

Everything Hits at Once: The Best ...

Un best of è una tela intricata che può farti incazzare, oppure può diventare un universo immaginario e ideale in cui incontrarsi con i ...

Slaughter Beach, Dog – Safe ...

Slaughter Beach, Dog è il progetto di Jake Ewald dei Modern Baseball, ma per questo suo terzo LP, uscito nel weekend via Big Scary Monsters ...

Of Monsters and Men – Fever ...

Si può passare da un fragoroso entusiasmo – al punto da indicare questo disco tra le migliori uscite dell’anno – al dubbio che forse ...