HOTEL GAGARIN

 
 
di
15 Luglio 2019
 

Metà commedia acida, magari un po’ ingenua, e arrabbiata con le istituzionacce italiane e il gioco sporco coi fondi europei, metà stralunata riflessione nostrana sulla salvifica magia della settima arte – da questo punto di vista non so perché ma tutta la parte in hotel, realizzando i sogni degli armeni, mi ha ricordato “Hugo Cabret” di Scorsese, immagino Spada lo abbia guardato.

Ha le sue cadute e i suoi difettini, ma è una delizia, una gran bella favola.
Qualche minuto in più avrebbe permesso una migliore caratterizzazione dei personaggi, talvolta declinati come dei semplici stereotipi. Amendola ad esempio, che è apparso piuttosto in parte poteva essere sfruttato meglio.

I titoli di coda sono quelli da non perdersi.

Lingua originale: italiano
Paese di produzione: Italia
Anno: 2018
Durata: 93 min
Genere: commedia
Regia: Simone Spada
Soggetto: Simone Spada
Sceneggiatura: Simone Spada, Lorenzo Rossi Espagnet
Produttore: Marco Belardi
Casa di produzione: Lotus Production, Leone Film Group, Rai Cinema
Distribuzione in italiano: Altre Storie
Fotografia: Maurizio Calvesi
Montaggio: Clelio Benevento
Musiche: Maurizio Filardo

Interpreti e personaggi

Claudio Amendola: Elio
Luca Argentero: Sergio
Giuseppe Battiston: Nicola
Barbora Bobuľová: Valeria
 

The Laundromat (Panama Papers)

Non che gli ultimi film (numerosi come scoregge dopo una fagiolata) di Steven Soderbergh siano un granchè, ma “The Laundromat” ...

Terminator – Destino oscuro

di Kociss Leardini Chi scrive questa recensione è un grande fan di “Terminator”. Il primo film del 1984 è un capolavoro ...

1994

Non poteva non terminare nel 2011, “1994”. Dopo averne lentamente esplorato l’ascesa nel corso di tre stagioni, il gran ...

Baby

Magari mi sbaglio, ma non credo di aver mai visto una fetenzia simile. Manco Mediaset, sebbene tocca ammettere abbia scarsa conoscenza di ...

Nick Drake. Songs In A ...

E’ un viaggio intimo e di classe “Nick Drake – Songs In A Conversation”. Il docufilm girato da Giorgio Testi (già dietro la ...