ALBUM: HAAI OP DIE AAS
Bro Matto

 
21 Luglio 2019
 

Torna il duo veronese degli Haai Op Die Aas e lo fanno con un lavoro che comprende ben 21 brani.

Li ricordavamo a bassa fedeltà e con un noise decisamente rabbioso e distorto e invece le cose sono cambiate. Produzione che si fa decisamente più limpida per degli strumentali che non cercano l’impatto rumoroso, ma anzi si muovono anche sardonici verso lidi più popedelici, ipnotici e slabbrati. Non mancano certo le chitarre, ma è come se i nostri fossero diventati più attenti ai particolari e dove prima si tagliava ora c’è quasi una volontà di ricomporre, con personalità però. Cambio di prospettiva? No, ricomporre alla maniera degli Haai Op Die Aas potrebbe non coincidere affatto con una ricomposizione classica. Sappiatelo.

Che poi a me, a tratti, facciano venire in mente una specie di Vangelis stralunato e indie, beh, è tutta un’altra storia, ma non potevo non dirvelo…

 

In A State Of Flux diventa un ...

In a state of flux fest, il primo festival completamente dedicato allo shoegaze e ai generi affini del panorama italiano, continua la sua ...

Perturbazione: La TOP 10 Brani

I Perturbazione sono tornati dopo un silenzio discografico di tre anni con “Le spalle nell’abbraccio”, singolo che sembra riportare il ...

EP: Timothy Heller – Self ...

Alcuni la ricorderanno come parte del duo Dresses che nel 2013 pubblicò l’album “Sun Shy”, poi la decisione d’ ...

EP: Gary Yay – Why Are You ...

La intro del primo brano è ripresa dalla commedia anni ’80 “Weird Science” (da noi, “La Donna Esplosiva”) e ...

Briano Eno contro i Tories. Ascolta ...

Giovedì 12 dicembre nel Regno Unito si voterà per le elezioni anticipate decise lo scorso ottobre. Brian Eno entra nel vivo della contesa ...