AFRICA EXPRESS
Egoli

[ Africa Express Records -2019 ]
6.5
 
Genere: World music, pop
 
26 Luglio 2019
 

Africa Express è il progetto senza scopo di lucro che Damon Albarn porta avanti da un po’ di tempo, per promuovere il sound di culture diverse e far conoscere artisti di altre parti del mondo.

Questa volta tocca al Sud Africa, che Damon ripercorre in 18 nuovi brani coadiuvato da altri artisti, da Gruff Rhys dei Super Furry, a Nick Zinner chitarrista degli Yeah Yeah Yeahs, solo per citarne qualcuno, e che ci svelano un universo pop a tratti interessante.

Certo che i primi ascolti di world music  di tanti anni fa, e le stesse compilation che patrocinava Peter Gabriel, non si discostano poi tanto da operazioni come questa, ma il progetto resta interessante anche per mostrare come un certo tipo di sound si sia evoluto in qualcosa di attuale e moderno, anche se ancora legato alla tradizione.

Il titolo dell’album “Egoli” è il nome in lingua Xhosa di Johannesburg, il significato è città dell’oro  e i brani servono a mostrare le idee e gli artisti del luogo, anche se il lavoro appare non del tutto omogeneo e non sempre brillante.

Così in alcuni brani la presenza di Damon Albarn, che sia diretta o indiretta, ci restituisce un sound da album dei Gorillaz come in, “Johannesburg” e “Become the Tiger”, mentre in altri si finisce con un ascolto interessante, ma avendo comunque sempre la sensazione di trovarsi di fronte a una compilation di world music e non ad un album vero e proprio.

Si sa che nelle esibizioni live di Africa Express tutto assume un altro valore e negli interminabili live, a volte  impreziositi da partecipazioni di star inaspettate, tutto assume un valore diverso e il clima di festa e condivisione coinvolge i partecipanti e regala momenti indimenticabili, ma il disco non fa lo stesso effetto e tutto sommato non regala  nulla di nuovo.

Resta comunque interessante la seconda parte dell’album dominata da Moonchild Sanelly e alcuni brani come “City in Lights”, “The Return of Bacardi”, ossessivo e ripetitivo, “No Games” con un rithm’n blues accennato.

“Egoli” è un album che si fa apprezzare per la varietà del suono, è che si ascolta fino alla fine anche per curiosità, ma che, tutto sommato, come ultima considerazione non ci regala nulla di nuovo o di entusiasmante.

Tracklist
1. Welcome [ft. Phuzekhemisi]
2. City in Lights [ft. Georgia, Mahotella Queens, Otim Alpha, Nick Zinner]
3. The River [ft. Muzi, Zola 7, Mahotella Queens]
4. Bittersweet Escape [ft. Mr Jukes, Nonku Phiri, BCUC]
5. Johannesburg [ft. Gruff Rhys, Morena Leraba, Radio 123, Sibot]
6. Become the Tiger [ft. Sibot, Damon Albarn, Mr Jukes]
7. Africa to the World [ft. Infamous Boiz, Dominowe, Otim Alpha, Mahotella Queens, Nick Zinner, Remi Kabaka, Radio 123]
8. Absolutely Everything Is Pointing Towards the Light [ft. Gruff Rhys, Zolani Mahola]
9. Where Will This Lead Us To? [ft. Moonchild Sanelly, Radio 123, Blue May]
10. Mama [ft. Otim Alpha, Georgia, Radio 123]
11. No Games [ft. Sho Madjozi, Poté, Moonchild Sanelly, Ghetts, Muzi, Radio 123]
12. Morals [ft. Moonchild Sanelly, Mahotella Queens, Muzi, Mr Jukes]
13. Taranau [ft. Otim Alpha, Gruff Rhys]
14. The Return of Bacardi [ft. DJ Spoko, FAKA]
15. Sizi Freaks [ft. Infamous Boiz, Moonchild Sanelly]
16. Twirl [ft. Poté, Ghetts]
17. I Can’t Move [ft. Damon Albarn, Moonchild Sanelly, Mr Jukes, Sibot, Blue May]
18. See the World [ft. Mahotella Queens, Damon Albarn, Gruff Rhys]
 
 

Vundabar – Either Light

Vundabar. Wonderful per l’altra evoluzione della lingua anglosassone. Brandon Hagen e Drew McDonald  si conoscono dai tempi del ...

Danzig – Danzig Sings Elvis

Il pluriannunciato e lungamente atteso omaggio di Glenn Danzig a Elvis Presley è finalmente qui. Non se ne sta parlando un granché bene ma ...

Rose City Band – Summerlong

L’anno scorso un po’ in sordina è uscito il primo omonimo album del progetto Rose City Band, nome dietro cui si nascondeva e si ...

Happyness – Floatr

Preceduto dai singoli “Vegetable”, “Seeing Eye Do”, “Ouch (yup)” e “title track” con ...

Darman – Necessità interiore

Arriva il nuovo disco di Darman intitolato “Necessità interiore”, un mix di cantautorato rock ed innovazione che passa pure da qualcosa ...