MARIKA HACKMAN
Any Human Friend

[Sub Pop - 2019]
6
 
Genere: synth-pop,indie-pop,indie-folk
 
16 Agosto 2019
 

Sono passati poco più di due anni dall’uscita del suo sophomore “I’m Not Your Man” e Marika Hackman è ritornata questo weekend con un nuovo LP, pubblicato da Sub Pop Records e prodotto da David Wrench.

Abbandonato l’indie-pop del disco precedente, la musicista londinese ha deciso, invece, di seguire riferimenti anni ’80 dal sapore synth-pop con arrangiamenti nitidi e grandi cori.

Il disco si apre, in maniera piuttosto inaspettata con “Wanderlust”, che ci riporta indietro alle sue origini folk, con una delicatezza lo-fi dall’atmosfera molto cupa, ma comunque assai gradevole.

Parlavamo, invece, di influenze anni ’80 ed ecco subito la seconda traccia, “The One”, che ci porta su quei territori con synth e cori catchy, pur lasciando spazio anche a qualche riff di chitarra decisamente ispirato: un brano elegante, ma piuttosto noioso per i nostri personali gusti.

Rimaniamo nella stessa epoca anche con “I’m Not Where You Are”, dove è ancora abbondante l’uso dell’elettronica con sapori new wave e perfino tendenze dancey, mentre la voce della Hackman rimane comunque sempre dolce e calda.

Se “Conventional Ride” contiene influenze psichedeliche, pur non dimenticando una vena pop e risulta essere uno dei pezzi più convincenti di questo nuovo LP, “Come Undone” aggiunge altre pennellate di synth-pop degli anni ’80.

Alla fine dei conti “Any Human Friend” è un disco che musicalmente – a nostro avviso – non centra completamente il bersaglio: seppure non manchi mai un piacevole senso melodico e la voce di Marika sia uno dei suoi punti forti, queste nuove tendenze electro-pop, dopo alcuni ascolti, tendono a farsi dimenticare. In ogni caso bisogna apprezzare lo sforzo fatto dalla musicista inglese per mantenere vivo l’interesse nei confronti della sua musica: sarà sicuramente interessante vedere quali strade saprà calpestare nel suo prossimo capitolo. Per questo album, invece, arriva una sufficienza stretta e con alcune riserve.

Tracklist
1. wanderlust
2. the one
3. all night
4. blow
5. i’m not where you are
6. send my love
7. hand solo
8. conventional ride
9. come undone
10. hold on
11. any human friend
 
 

Beck – Hyperspace

Se c’è una cosa che ho sempre fatto  è fiondarmi su ogni nuova uscita di Beck, anche se ad essere sincero negli anni sono finito ...

The Shivas – Dark Thoughts

Tre anni di attesa. Tre anni in cui i The Shivas non si sono presi la classica pausa per “cercare di capire dove siamo, cosa siamo, dove ...

Turnover – Altogether

Sono andato sul profilo Bandcamp dei Turnover per vedere se avessero pubblicato qualche specie di comunicato stampa per promuovere il nuovo ...

Girl Ray – Girl

Non passerà di certo alla storia questo “Girl”, secondo album prodotto dalle Girl Ray. Se non altro, servirà a far comprendere a ...

Minnie’s – Evviva Manifesto

Questo 2019 ormai agli sgoccioli ha ancora qualche cartuccia da sparare. Il ritorno dei Minnie’s non rappresenta solo un’ottima notizia ...