MOTTA + LA RAPPRESENTANTE DI LISTA
Live @ Festa Radio Onda D’Urto (Brescia, 17/08/2019)

 
di
20 Agosto 2019
 

di Fabio Campetti

Oltre ai cosiddetti It pop e t-rap che stanno monopolizzando gli ascolti del nuovo pubblico italiano, esiste un filone che ci riconduce alla classica canzone d’autore e che, passando per gli anni settanta, per i CCCP e per quei dischi enormi degli anni novanta che ancora oggi sono imprescindibili, arriva fino ai giorni nostri, ben reincarnato da i due progetti che si esibiscono stasera alla festa di Radio Onda d’Urto a Brescia, Motta che fa da padrone di casa e La Rappresentante di Lista a condividere una bella serata; accoppiata già vista in altri festival e riproposta anche qui.

Inizia il combo siciliano, partito in sordina anni fa come duo acustico, diventato oggi una sorta di orchestra; sebbene facendo tutt’altro, il gruppo più vicino agli Arcade Fire che oggi abbiamo in Italia; una sorta di grande famiglia che con l’ensemble canadese condivide l’entusiasmo, gli intrecci tra i vari polistrumentisti e quella voglia di stare insieme, facendo musica per divertirsi.

Rodatissimi da decine per non dire centinaia di date tra disco vecchio e disco nuovo, fanno un set impeccabile, preciso, coinvolgente che il pubblico apprezza regalando applausi. 50 minuti di “best of”, immersi nelle splendide quanto coreografiche luci, assolutamente valore aggiunto allo show; grandi sorrisi e soddisfazioni, con la probabile promessa di rivedere LRDL in una prossima edizione della “Festaradio” con un set completo.

Scoccano le 22,30 precise, è il turno di Motta in una delle ultimissime date di questo tour estivo prima del già annunciato lungo stop per ricaricare le pile e scrivere una nuova pagina della sua carriera, dopo due premi Tenco, il festival di Sanremo e tour sempre più in ascesa. Nulla da dire, ci ritroviamo un artista consapevole della sua forza, cresciuto sotto ogni punto di vista, con un pubblico consolidato che lo segue e ricollegandomi al primo pensiero, Motta è uno di quei cantautori che riprendono la tradizione, riproponendola con personalità, modernizzandola, senza seguire mode momentanee o altro.

La setlist pesca tutti i brani più significativi dei suoi primi due album. “Sei bella davvero”, “La fine dei vent’anni”, la sanremese “Dov’è l’Italia”, “La nostra ultima canzone”, “Roma stasera”; nessuna esclusa, una dietro l’altra fino ad arrivare ad “Ed è quasi come essere felici” che chiude i bis di un bellissimo concerto e manda a casa più che felici le tremila anime di questa tappa bresciana.

 

Owen – Live @ Locomotiv ...

Inizia da Bologna il tour italiano di quel Dio in terra che risponde al nome di Mike Kinsella, nelle vesti di Owen, uno dei suoi tanti (e ...

Pet Shop Boys – Live @ Teatro ...

Si torna al teatro Arcimboldi, come già detto, non il mio posto preferito per diversi motivi e l’antipatia rimane la stessa, ma del resto ...

Black Midi + O. @ Santeria Toscana ...

L’uragano Black Midi si abbatte sulla Santeria per questa tappa milanese finalmente andata a buon fine dopo la cancellazione di quella ...

Mogwai – Live @ Atlantico ...

Iniziamo dalla fine, dalle dirompenti esplosioni soniche che accompagnano “Mogwai Fear Satan”, lasciando il pubblico accorso ...

Balthazar – Live @ Fabrique ...

Oramai sarà la milionesima volta che li vedo dal vivo. Scoperti in apertura degli Editors, in un lontano 2012, me ne sono innamorato ...