ONCE UPON A TIME IN… HOLLYWOOD

 
 
di
28 agosto 2019
 

E’ chiaro, a suo modo Tarantino si è morigerato. Sebbene su un campo da gioco completamente diverso, “OATIH” conferma la tendenza vista negli “odiabili otto”: violenza ridotta all’osso, movimenti di camera e uso del flashback meno tarantolati e verbosità misurata. Insomma, quasi un altro Tarantino.

Ad ogni modo, il film è molto bello. Al netto di qualche momento che funziona meno (il film nel film e qualche gag di troppo), l’atmosfera della Hollywood di fine anni ’60 è ricostruita non solo con una colonna sonora e una fotografia sublimi, ma con il valore aggiunto dell’amore per essa.

Gli ultimi venti minuti, in cui viene messa in atto la proverbiale revisione storica tarantiniana, sono da pisciarsi sotto dalle risate e il senso che viene dato all’abusato titolo ha il sapore delle favole. E dunque della buona vecchia Hollywood. Un cerchio che si chiude.

Nota a margine. Il film chiude definitivamente un annoso dibattito: Brad Pitt > Leonardo DiCaprio. Tipo in tutto.

Titolo originale: Once Upon a Time in... Hollywood
Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Stati Uniti d'America, Regno Unito
Anno: 2019
Durata: 161 min
Genere: commedia, drammatico
Regia: Quentin Tarantino
Sceneggiatura: Quentin Tarantino
Produttore: Quentin Tarantino, David Heyman, Shannon McIntosh
Produttore esecutivo: Georgia Kacandes, Yu Dong, Jeffrey Chan
Casa di produzione: Heyday Films
Distribuzione in italiano: Sony Pictures Entertainment
Fotografia: Robert Richardson
Montaggio: Fred Raskin
Effetti speciali: Jeremy Hays
Scenografia: Barbara Ling
Costumi: Arianne Phillips

Interpreti e personaggi

Leonardo DiCaprio: Rick Dalton
Brad Pitt: Cliff Booth
Margot Robbie: Sharon Tate
Emile Hirsch: Jay Sebring
 

It – Capitolo due

Assolutamente non all’altezza del suo gradevolissimo predecessore, “It 2” di Andy Muschietti fallisce nel mancato ...

La Casa di Jack

di Samaang Ruinees (recensione che trovate sulla pagina Facebook di Horror House) Jack è un ingegnere che vuole essere un architetto. Jack ...

The Boys (Stagione 1)

Quando iniziò a circolare la voce di un progetto che avrebbe portato sul piccolo schermo una serie basata sul fumetto “The ...

Midsommar – Il Villaggio dei ...

di Micky Cardilicchia (recensione presente sulla pagina Horror House) Dopo quella perla di “Hereditary”, le mie aspettative sul ...

Climax

di Micky Cardilicchia (recensione presente sulla pagina Horror House) Parlare di “Climax” non è affatto facile. Anche adesso, ...