!!!
Wallop

[Warp – 2019]
6.5
 
Genere: Dance, elettronica
 
4 Settembre 2019
 

Sembravano aver perso la strada i !!! prigionieri della formula fortunata che li aveva portati al successo: dance e ritmi disco anni settanta riveduti e corretti con piglio un po’ anarchico, conditi dal buonumore e dall’energia del frontman Nic Offer. “Wallop” mischia le coloratissime carte musicali della band di Williamsburg, provando timidamente a inserire qualche novità senza sconvolgere troppo i ritmi frenetici che i fan tanto amano.

Why won’t you let the rhythm change you? / Why won’t you let it rearrange a thing or two?” chiedono i !!! in “Let It Change U” e in effetti provano a cambiare una cosa o due giocando con l’elettronica, i ritmi taglienti e sincopati di trance, techno e acid house che hanno colonizzato i club americani negli ultimi anni.

Nic Offer in una recente intervista a Rolling Stone.it ha ammesso candidamente di passare più tempo in studio e meno in giro per locali ma si è tenuto aggiornato come dimostrano “Off The Grid” / “In The Grid”, “UR Paranoid” e “This Is The Dub”. Non rinunciano comunque alle vecchie care abitudini i !!!. “Serbia Drums” si sposta in territori ancora più pop di quelli sperimentati in passato; “Rhythm Of The Gravity”, “This Is The Door” e “My Fault” sono le party song del disco: vivaci, divertenti, devono moltissimo agli Chic e ne vanno fiere.

Le voci di Angus Andrew dei Liars, Maria Uzor dei Sink Ya Teeth, Cameron Mesirow aka Glasser e Meah Pace affiancano quella di Nic Offer per buona parte di “Wallop” donando varietà a un album che rischiava di rimanere vittima di qualche caduta di stile (“$50 Million”, “Domino”, “Couldn’t Have Known”).

I tempi di “Louden Up Now” sono passati e non torneranno ma il disco numero otto dei !!! è comunque un passo piccolo avanti rispetto a “As If” e “Shake The Shudder”. C’è ancora vita al centro del dancefloor.


Credit foto: Kelsey Bennet

Tracklist
1. Let It Change U
2. Couldn’t Have Known
3. Off The Grid
4. In The Grid
5. Serbia Drums
6. My Fault
7. Slow Motion
8. Slo Mo
9. $50 Million
10. Domino
11. Rhythm Of The Gravity
12. UR Paranoid
13. This Is The Door
14. This Is The Dub
 
 

Lonely Guest – Lonely Guest

Una pruriginosa irrequietezza si insinua alle prese con questo “Lonely Guest” nel sapere che dietro questo pseudonimo si ...

W.H. Lung – Vanities

Secondo album per la band di Manchester dopo il meritato successo dell’esordio “Incidental Music” pubblicato nella ...

Marissa Nadler – The Paths of ...

Dicono che Marissa abbia avuto l’ispirazione per le canzoni di questo suo nono album in parte dalle visioni in lockdown della serie ...

Penelope Isles – Which Way To ...

E’ ovviamente un grande piacere poter ascoltare il sophomore dei Penelope Isles, che già ci avevano ben impressionato con il loro ...

Jerry Cantrell – Brighten

Torna come solista dopo diciannove anni il grande chitarrista e fondatore degli Alice in Chains, Jerry Cantrell, anche se questa volta lo fa ...