ALBUM: PEAER
A Healthy Earth

 
di
7 Settembre 2019
 

C’è Peter Katz a tirare le fila dei Peaer, la cui formazione stabile in terzetto risale al 2015.

E’ possibile coniugare un approccio quasi matematico, di meticolosa ricerca, con un incedere che pare scanzonato, a tratti sedativo e profondamente umano? Tutto sembra venire naturale per questi ragazzi americani, bravi a gestire varie intelaiature sonore, dall’alt-rock al punk-pop, in chiave volutamente lo-fi ma con una trazione evidente da parte della chitarra elettrica, dove la voce di Katz tende a sparire dietro le note più solitarie e lente per trovare in fasi successive il modo di prendersi il primo piano, non di rado accostandosi a melodie delle più magnetiche e più esplosive a livello sonico.

“A Healthy Earth”, uscito via Tiny Engines, mette in mostra pensieri e preoccupazioni sia sulle sorti del pianeta, come ci suggerisce di fatto il titolo, che sulle piccole grandi problematiche che ognuno di noi incontra lungo il cammino, giorno dopo giorno, con il risultato che, per quanto composito, tutto il lavoro risulti davvero a misura d’uomo.

Talento, attitudine e fantasia: questi Peaer meritano davvero il nostro interesse.

Photo By Marcus Maddox 

 

Dario Torre, cantante degli Stella ...

Dario Torre, cantante e chitarrista degli Stella Diana, lo conosciamo bene, ma non possiamo dire di avere tante info sul suo nuovo ed ...

Pending Lips Festival: risultati ...

Va in archivio la prima eliminatoria del Pending Lips Festival, tenutasi il 19 gennaio. La classifica finale (sono passati al turno ...

Si rivedono The Naked and Famous: ...

Risale al 206 “Simple Forms”, l’ultima fatica a nome The Naked and Famous, duo neozelandese, famoso per le sue sonorità ...

Foals, doppietta italiana a giugno

Con piacere segnaliamo il ritorno in Italia dei Foals che, dobbiamo dirlo, dal vivo sono sempre una sicurezza! 23 giugno – Rock In Roma, ...

Bon Iver arrivano in Italia a ...

Al Castello Scaligero di Villafranca di Verona era stato magico, siamo sicuri che Justin Vernon e i suoi Bon Iver ci lasceranno senza fiato ...