ALBUM: FUTURE TEENS
Breakup Season

 
25 Settembre 2019
 

Se la parola “emo” vi spaventa, beh, provate con “bummer pop” e tutto si aggiusterà. E’ questa la definizione che si danno i simpatici ragazzi di Boston che rispondono al nome di Future Teens.
Album numero due per il quartetto e questa volta preparatevi perché fin dal titolo e dal quel cuore in copertina si capisce dove si andrà a parare. I nostri lo fanno con un candore e una sincerità invidiabile, con quei classici testi che ti si appiccicano addosso, perchè da una “Breakup Season” ci siamo passati un po’ tutti,, magari più volte.

Al cuore non si comanda, dice il proverbio, sopratutto se per cantarne le sofferenze la base musicale è di quelle decisamente “emo”(tive). Gli arpeggi, i momenti più carichi che si alternano a stacchi e attimi più introspettivi. Le linee melodiche (sempre ottime) sono quelle che ti pare di aver sentito già cento volte eppure non riesci a sfuggirci neanche questa volta, mentre ci passano sotto gli occhi i momenti belli e quelli brutti, quelli che ti fanno piangere, incazzare e quelli per cui ti pare di aver sprecato tutto e stai male.
Sanno essere dannatamente pimpanti i nostri, immediati e coinvolgenti, debitori il giusto dei pesi massimi del genere (spessissimo mi vengono in mente i Get Up Kids) ma senza essere mera fotocopia, in perfetto equilibrio senza mai scadere nelle canzonette o nell’emo (finto) piagnone. Bravi, davvero bravi!

Pezzo gettonatissimo del sottoscritto “So What”, che sarà pure un classico, ma l’assolone finale mi spezza il cuore.

 

“Dai, ma come fai a non ...

Del disco di Avarello abbiamo parlato in uno dei nostri ultimi bollettini del venerdì; Peppe (lasciatemi chiamare un amico come merita, nel ...

TRACK: Grids and Dots – What ...

Che meraviglia. Incanto ad occhi aperti targato Grids and Dots. La band australiana si fa avvolgente e delicatissima come non mai, tanto da ...

EP: The Reytons – May ...

Arrivò anche per i The Retyons il momento del primo lavoro, seppur sulla breve distanza, con questo EP di 6 tracce, “May Seriously ...

Paul Leary – Born Stupid

Per non lasciarci travolgere dalla tristezza in questi tempi maledetti abbiamo bisogno di musica folle, assurda e soprattutto divertente. E ...

Dieci – Vitamine

Esordio in solitaria per Roberto Grosso Sategna in arte Dieci, membro dal 2011 di quei Drink To Me che capeggiati da Marco Jacopo Bianchi ...