WISHLIST: I 10 DISCHI PIù ATTESI DI OTTOBRE 2019

 
30 Settembre 2019
 

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ne abbiamo selezionati, in anticipo, dieci che, forse, potrebbero (nel bene o nel male) colpirci. Magari ci sbagliamo, ma la buona volonta ce l’abbiamo messa.

JENNIFER GENTLE
Jennifer Gentle
[La Tempesta]
Release date: 4 ottobre

Graditissimo ritorno quello di Marco Fasolo, se poi lo fa con un brano che pare “Kiss” di Prince suonata in un paradiso funk dai Flaming Lips, beh, la cosa ci fa andare letteralmente in estasi. Il suo ultimo lavoro “Concentric” risaliva addirittura al 2010. Ora l’attesa è finita. Grazie a Dio!

WILCO
Ode To Joy
[dBpm Records]
Release date: 4 ottobre

Il disco giunge dopo 3 anni da “Schmilco” Che ci dice il buon Tweedy dell’album? “E’ composto da grandi canzoni popolari, strutture monolitiche e brutali a cui sono appese delicate sensazioni. Ci deve essere più amore che odio. Giusto? L`amore è TUTTO, ma ATTENZIONE! Non posso lasciare che questo sentimento mi fermi dal mio dovere di fare di più“. La necessità di mettere in campo gioia anche in tempi avversi come questi, ma senza dimenticare di guardarsi attorno con attenzione.

DIIV
Deceiver
[Captured Tracks]
Release date:
4 ottobre

Il disco della rinascita. Così viene definito. Zachary Cole Smith si è confrontato, in riabilitazione, con la sua dipendenza dalle droghe e questo disco ne è il risultato. Guarda all’interno del problema e cerca di capire da dove viene il dolore. Per la prima volta, la band ha arruolato un produttore esterno, Sonny Diperri (Nine Inch Nails, Protomartyr), e questo sembra aver ampliato il raggio d’azione dei DIIV. Le attese sono molte.

BIG THIEF
Two Hands
[4AD]
Release date:
11 ottobre

Seconda uscita nel giro di breve tempo per Big Thief. “Two Hands” è stato concepito come un album gemello di “U.F.O.F.”, che viene presentato come “the celestial twin” mentre questo nuovo è “the earth twin“, come a rimarcare un suo aspetto più fisico. Registrato al Sonic Ranch di Tornillo, Texas, in cui Bon Iver ha realizzato il suo ultimo lavoro, il disco vede sempre Andrew Sarlo alla produzione. Come ci fa capire la band stessa, il disco sarà crudo, senza sovraincisioni ma suonato per lo più live. Adrianne Lenker afferma: “Mentre lo ascolti, lascia che le tue due mani siano davanti al tuo corpo, con i palmi rivolti verso l’interno e vedi quale potere crescerà tra di loro“.

KIM GORDON
No Home Record
[Matador Records]
Release date: 11 ottobre

C’è la mano di Justin Raisen (Charli XCX, Ariel Pink, Sky Ferreira) con il contributo di Shawn Everett (Jim James, The Voids, The War On Drugs) e del compositore e produttore Jake Megisnky (L’Appel Du Vide) al nuovo album di Kim Gordon, il cui titolo è un omaggio al film “No Home Movie” della regista franco-belga Chantal Akerman. La storica musicista (presentazioni non ne servono, dai), dice così del suo lavoro: “Perché un album solista? E perché proprio adesso? Non lo so, ma sono sicura che non sarebbe successo senza la perseveranza di Justin Raisen. Ho vissuto a Los Angeles negli ultimi anni e mi sono sentita come a casa, ma ci sono volte in cui questa città, in cui tutto è transitorio, non ti fa proprio sentire a casa”.

MARK LANEGAN
Somebody’s Knocking
[Heavenly Recordings]
Release date: 18 ottobre

Cosa troveremo in questo nuovo album di Mark Lanegan? Le note stampa dicono questo: “E’ un disco composto da qualcuno profondamente ossessionato dal modo in cui la musica, con tutto il suo potere di guarigione primordiale e spirituale, riesca a penetrare l’anima. C’è gioia in questi brani, come se fossero stati creati da una serie perfetta di ispirazioni prese dal negozio di dischi di Dio. ‘Somebody’s Knocking’ racconta le proprie storie e tesse le sue meraviglie, evocando febbrili visioni allucinogene che lascia penetrare fino alle nostre radici più profonde e oscure“. A dire la verità la anticipazioni fino ad adesso non ci hanno fatto impazzire. Ma con Mark gli occhi sono sempre aperti.

FOALS
Everything not saved will be lost part 2
[Warner Records]
Release date: 18 ottobre

Che cosa sappiamo dalla band di questa seconda parte? Beh, è presto detto: “È più pesante. Le chitarre sono in primo piano e ce ne sono di più“, Philippakis non ha usato giri di parole. “È abbastanza diverso dalla prima parte, che ritenevamo fosse più dance e più new wave“. Morale della favola sembra che il rock prenderà il sopravvento.

CIGARETTES AFTER SEX
Cry
[Partisan]
Release date: 25 ottobre

Torna il progetto di Greg Gonzales. Atteso al varco, visto anche il grande successo dell’esordio. In Italia ha davvero fatto il botto. Cinematografico, notturno, romantico, magnetico, tanto dream quanto legato a un immaginario degno di Badalamenti, ma anche terribilmente ripetitivo e con pochissima fantasia. Questo è quanto ci ha trasmesso quell’esordio. Vedremo la seconda puntata. Gonzales parla così del disco: “Vedo questo album come un film girato in questa incredibile ed esotica location [Maiorca]. È ciò che lega tutti questi personaggi e scene, ma alla fine dei giochi [il disco] parla di romanticismo, bellezza e sessualità. È una narrazione molto personale di ciò che queste cose rappresentano per me“.

NIGHT FLOWERS
Fortune Teller
[Dirty Bingo Records]
Release date: 25 ottobre

I nostri lettori sapranno bene quanto abbiamo a cuore le sorti dei Night Flowers, formazione londinese che l’anno scorso ci ha stregato con il magnifico esordio “Wild Notion”. Ora i ragazzi sono già pronti per piazzare un nuovo album ma, a quanto sembra (così dicono le note stampa), le coordinate musicali sono un po’ cambiate. Il loro dream-pop, romantico ma anche decisamente vitale e ispirato a una band come i Pains Of Being Pure At Heart, guarda al passato, anni ’70 e ’80 e i nuovi punti di riferimento sono da ricercare in artisti come Fleetwood Mac, Tom Petty e Bruce Springsteen. Riusciranno ad essere sempre adorabili? Dal primo singolo ci pare proprio di si!

STEREPHONICS
Kind
[Parlophone Records]
Release date: 25 ottobre

A quanto sembra (ci riferiamo sempre alle note stampa), per il loro undicesimo album gli Stereophonics hanno voluto mantenersi spartani e asciutti. Le canzoni infatti non si allontaneranno poi molto dai demo iniziali che erano stati scritti da Kelly Jones. A quanto sembra quindi non ci saranno grossi lavori in fase d’arrangiamento. Staremo a vedere.

BONUS: NICK CAVE AND THE BAD SEEDS
Ghosteen
[Ghosteen Ltd]
Release date: 4 ottobre

Dal nulla Nick Cave ci avverte che il suo nuovo album, il diciassettesimo a nome Nick Cave and The Bad Seeds (segue “Skeleton Tree” del 2016), intitolato “Ghosteen” è in arrivo. Sono le belle notizie che ti fanno un po’ incazzare perché l’articolo era già chiuso ma poi pensi…cazzo, sta arrivando il nuovo Nick Cave, ma sto pure a lamentarmi!!??? Fate un giro QUI per stare pronti per l’anticipazione del disco su YouTube.

BONUS 2: ALLAH LAS
Lahs
[Mexican Summer]
Release date: 11 ottobre

Il nostro lettore Marco ci ha fatto notare una nostra inadempienza e lo ringraziamo, mettendo nella wishlist di ottobre un disco che non c’era, in origine, ma che lui ha segnalato. Questa aggiunta è tutta per te Marco. Per quanto riguarda il quarto album di Matt Correia, Spencer Dunham, Miles Michaud e Pedrum Siadatian, beh, a quanto dicono le note stampa, rappresenta la vetta più alta raggiunta dai quattro californiani, ormai provetti autori, songwriter e producer. ‘Lahs’, ci dicono, sarà Allah Las al 100%, frutto di una band che oramai può vantare un sound inconfondibile. Nel nuovo album trovano spazio canzoni in lingua inglese, portoghese e spagnola.

 

Oggi “London Calling” ...

Alla fine degli anni Settanta, la crisi petrolifera mondiale e l’inflazione crescente avevano messo in crisi il fragile sistema economico ...

Oggi “This Is War” dei ...

Ci fu una svolta importante, 10 anni fa, per i Thirty Seconds To Mars di Jared Leto, che andarono a realizzare quello che, a conti fatti, è ...

Oggi “Vitalogy” dei ...

Dopo i primi due celebri ed acclamati album, “Ten” e “Vs”, nel ’94 i Pearl Jam erano ormai entrati in spazi e dinamiche che, fino ...

Oggi “Siberia” dei ...

Dicembre è un mese di confine che ben si addice ai Diaframma. “Siberia” storico esordio sulla lunga distanza è uscito il cinque ...

Oggi “Second Coming” ...

La storia è nota. “Second Coming”, secondo ed ultimo album dei The Stone Roses, arriverà oltre 5 anni dopo l’esordio. Problemi ...