EP: BDRMM
If Not, When?

 
Tags: ,
15 Ottobre 2019
 

Accidenti, sono sempre più bravi i Bdrmm. Forse è il mio solito retaggio (passato, presente e futuro) pop, forse è la mia passione per questi suoni così malinconici e struggenti, eppure più li ascolto più mi viene in mente la Sarah Records, come attitudine proprio.

Il nuovo EP di questi ragazzi è struggente a dire poco. Io vi chiedo solo di arrivare in fondo a “Question Mark” senza mettervi a piangere con la pelle d’oca. Un viaggio sognante in un mondo dream-pop, con i lacrimoni che arrivano, inevitabili. Ma cosa dire di “The Way I Want” che mi riporta alla mente i Brighter? Con “Heaven” sono ancora carezze guitar-pop, curate e agrodolci, mentre “Kare” è una leggera passeggiata sulle nuvole che mi riporta alle prime cose degli Swim Deep. Anche quando i ritmi si alzano un po’ di più e la ritmica si fa più squadrata i nostri non sbagliano un colpo e dimostrano di essere una band in costante ascesa. Come ho detto sopra, sempre più bravi.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

“Volevo che ci fosse dentro ...

Tim Burgess non ha certo bisogno di presentazioni: cantante dei Charlatans e fondatore della O’Genesis, il musicista mancuniano ha ...

Gli Smashing Pumpkins portano la ...

Gli Smashing Pumpkins stanno per pubblicare il loro nuovo triplo album, “ATUM”. La band inizia a scaldare i motori portando in ...

Peter Buck non se la spassa solo ...

I No Ones, l’incontro musicale “intercontinentale” tra Peter Buck dei R.E.M., Scott McCaughey (REM, The Baseball Project, ...

Oggi “Forever Now” ...

Quarant’anni fa veniva pubblicato “Forever Now”, terzo album degli inglesi Psychedelic Furs, il primo con cui la band di Richard ...

Oggi “Magic” di Bruce ...

È il quindicesimo anniversario dell’uscita di “Magic”. Quale migliore occasione per andare a togliere un po’ di polvere da un album ...

Recent Comments