OGGI “TRAILER” DEGLI ASH COMPIE 25 ANNI

 
Tags:
18 Ottobre 2019
 

Biglietto da visita che i giovanissimi Ash piazzavano sul mercato discografico. “Trailer” mette insieme i loro brani degli esordi e, fondamentalmente, serve a prepararci nel modo migliore a quello che sarà il fragoroso “1997”, primo capitolo di una lunga discografia, che uscirà ufficialmente nel 1996.

L’irruenza pop-punk di Tim, Rick e Mark esplode letteralmente in questi brani che accendono i riflettori sull’effervescente mondo musicale degli Ash, punta di dimante di un genere che in quel periodo, non solo in UK, era davvero gettonato. Cavalcate come “Get Out” o “Jack Names The Planets” brillano di luce propria e creano dipendenza immediata. In realtà non solo di pop-punk stiamo parlando, ma anche di melodie appiccicose (“Petrol”, con i suoi momenti di calma e l’entrata a gamba tesa della chitarra e il super classico “Uncle Pat”, dal giro melodico inconfondibile che funge praticamente da ritornello) e di belle bordate sonore, sporche a dovere, vedi la sguaiata “Intense Thing”. Tim dimostra di farsi valere decisamente alla chitarra, piazzando anche ottimi assoli, giustificando alla perfezione l’idea che, anche in tre, i nostri sanno davvero essere incendiari al massimo.

Un biglietto da visita quindi, come dicevamo in apertura, funzionale per esporre sul tavolo un po’ di quei gioielli e di quel piglio clamoroso nel songwriting, ora ancora in fase embrionale ma tutt’altro che poco invitante, che poi, gestiti alla perfezione da Owen Morris, andranno a rendere memorabile l’album “1977”.

Pubblicazione: 18 ottobre 1994
Genere: Britpop, pop punk, punk rock
Lunghezza: 24:15
Label: Infectious
Produttore: Ash, Tim Russell, Marc Waterman

Season – 3:00
Jack Names the Planets– 3:10
Intense Thing– 4:34
Uncle Pat – 3:12
Get Out– 1:29
Petrol– 4:24
Obscure Thing – 4:18

 

The Weekender: ascolta gli album di ...

Da qualche anno ormai il venerdì è il giorno della settimana consacrato alle uscite discografica. Quale migliore modo allora per ...

Oggi “Heathen ...

E fu così che gli Oasis arrivarono al quinto disco della loro carriera. Dopo i fasti di “Definitely Maybe” e ...

Oggi “Scum” dei Napalm Death ...

Sembra incredibile essere qui a celebrare i trentacinque anni – che non sono tanti, ma neanche pochi – di un disco che, ...

Oggi “The Fat Of The ...

Articolo originale di P., su NonSiamoDiQui Da ragazzini appena pubescenti nessuno di noi aveva nemmeno una vaga idea di cosa fossero i rave, ...

Targhe Tenco 2022: commenti e ...

Sono stati resi noti nei giorni scorsi dal sito ufficiale del Club Tenco i nomi dei cinque finalisti (di ogni categoria) in lizza per ...