ALBUM: SOMEHOW
Low Tide

 
7 Novembre 2019
 

Il disco del francese Erwan Pépiot poteva essere un tracollo, più che altro nelle intenzioni. Si definisce infatti un incrocio tra suoni alla Joy Division e Belle & Sebastian. Detta così lo si potrebbe già etichettare come megalomane e pretenzioso.

Poi per fortuna è la musica che parla e il suo approccio indie-pop si dimostra decisamente naïf, spigliato e movimentato.

Certo il suo tono di voce è profondo, il basso certe volte emerge con un anima post-punk (il brano “Modern Life” ad esempio), ma siamo sicuramente più sul versante B&S (ma in veste lo-fi), con queste chitarre che sanno essere leggere e l’uso di una voce femminile (Aurélie Tremblay) che ammorbisce molto i toni e li rende più leggeri e accattivanti. Quello che piace, come facevo notare prima, è la vivacità dell’opera, che lavora bene sulle melodie e sul lato incalzante, con piccoli ma colorati particolari in fase di arrangiamento che danno maggior brio al tutto. Insomma un disco che ci piace e che consigliamo.

 

Nuovo EP per i Nothing. Ascolta ...

Si rivedono i Nothing che hanno reso nota su Bandcamp (con la formula “name your price”) una session ‘Part Time Punks live ...

Album collaborativo di cover ...

I NOFX e Frank Turner hanno annunciato i dettagli di un album di cover condivise: “West Coast vs. Wessex” arriverà il 31 luglio ...

TRACK: Pizza Daddy – Too Many ...

Pizza Daddy è il nuovo progetto di Ross Pearce e Mike Stothard, già nei BOYS, con base operativa a Londra. Too Many Boyfriends by Pizza ...

EP: Warmhouse – 1984

Mi piace davvero questo esordio dei ragazzi pugliesi che si portano dietro un ottimo sound col nome di Warmhouse. La compagine formata da ...

TRACK: Garda 1990 – Difetti

Avevamo già segnalato con piacere i Garda 1990, con il loro precedente brano. Ora li ritroviamo con il nuovo singolo “Difetti” ...