THE LAUNDROMAT (PANAMA PAPERS)

 
 
di
14 Novembre 2019
 

Non che gli ultimi film (numerosi come scoregge dopo una fagiolata) di Steven Soderbergh siano un granchè, ma “The Laundromat” è proprio una pellicola confusa, che pare partorita da un nuovo zelante regista desideroso di dimostrare qualcosa piuttosto che dal suo scafato autore.

Al netto di qualche momento interessante e qualche scelta azzeccata (per la verità una ogni cinque sbagliate), questa biopic sulle due eminenze grige dietro i famigerati Panama Papers che tanto hanno fatto tremare il panorama socio-politico sembra incapace di scegliere una identità precisa, un registro deciso. Tanto che la suddivisione in episodi dai toni diversissimi, che vanno dalla brillante commedia pedagocica alla McKay ad una parentesi gore, sembrano una soluzione all’atavica mancanza di succo, i soliti esercizi di stile volti a coprire il nulla cosmico.

Bravo Banderas, perfetta ma antipatica la Streep, meglio di tutti Gary Oldman, così a suo agio in quell’accento tedesco che mi sono andato a cercare se avesse un discendente teutonico (che ovviamente non ha, più inglesi di lui ci sono solo la Regina e Benedict Cumberbatch).

Titolo originale: The Laundromat
Lingua originale: inglese, mandarino
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Anno: 2019
Durata: 96 min
Genere: commedia
Regia: Steven Soderbergh
Soggetto: libro di Jake Bernstein
Sceneggiatura: Scott Z. Burns
Produttore: Scott Z. Burns, Lawrence Grey, Gregory Jacobs, Steven Soderbergh, Michael Sugar
Produttore esecutivo: Douglas Urbanski, Jake Bernstein, Ben Everard
Casa di produzione: Anonymous Content, Grey Matter Productions, Topic Studios, Sugar23
Distribuzione in italiano: Netflix
Fotografia: Steven Soderbergh
Montaggio: Steven Soderbergh
Musiche: David Holmes
Scenografia: Howard Cummings
Costumi: Ellen Mirojnick

Interpreti e personaggi

Meryl Streep: Ellen Martin / Elena / sé stessa
Gary Oldman: Jürgen Mossack
Antonio Banderas: Ramón Fonseca
Jeffrey Wright: Malchus Irvin Boncamper
Robert Patrick: capitano Perry
David Schwimmer: Matthew Quirk
Cristela Alonzo: agente Kilmer
 

Un affare di famiglia

A partire dal trionfo a Cannes fino a quello agli Oscar, si è fatto un gran parlare (meritatamente) di “Parasite”. Un film non ...

Zombieland – Doppio Colpo

Il problema di tantissimi secondi capitoli moderni è il volersi emancipare a tutti costi dal capitolo originale, puntando su tortuose ...

Figli

Considerabile a tutti gli effetti il testamento di Mattia Torre (“Boris”, “La linea verticale”, serie dalla cui ...

The Last Dance

di Angelo Mozzetta, redattore della pagina Facebook “We are Celtics – Boston Celtics Italia“ The Last Dance – Non ...

Fauda- Stagione 3

La terza stagione della serie co-ideata e interpretata dall’ex-agente speciale dell’esercito Israeliano Lior Raz è la più cupa ...