IL CAMPIONE

 
Tags:
 
di
18 Novembre 2019
 

Ennesima variazione su tema rapporto studente difficile/professore, del quale ricalca dinamiche e topoi, “Il campione” è la storia di una talentuosa testa calda, un giovane fuoriclasse della Roma, e il professore chiamato a raddrizzarlo, scelto dal presidente della società perché avulso da qualsiasi interesse calcistico.

Il film dell’esordiente Leonardo D’Agostini non fa nulla per deviare dai clichè del genere, dal naturale iter da sempre seguito da storie del genere (iniziale incomprensione, comprensione, affetto, delusione, riappacificamento) alla mutualità del rapporto, con il professore che finisce inesorabilmente con l’avere anch’egli qualcosa da imparare dallo studente.

Nonostante ciò, i personaggi sono così simpatici e ben recitati e la storia così dolce, che è difficile storcere il naso fino alla fine. Tanto che sul finale, emozionandoci sinceramente sulle note di “Special Needs” dei Placebo, viene da perdonare anche le scene sportive piuttosto incartate e l’uso insistito e fastidioso dei veri cronisti di Sky intenti a dare notizie posticce sul giovane calciatore (insomma, Di Marzio e le sue voci di mercato almeno nei film me li risparmierei).

Lingua originale: italiano
Paese di produzione: Italia
Anno: 2019
Durata: 105 min
Genere: drammatico, commedia, sportivo
Regia: Leonardo D'Agostini
Soggetto: Leonardo D'Agostini, Antonella Lattanzi
Sceneggiatura: Giulia Louise Steigerwalt, Leonardo D'Agostini, Antonella Lattanzi
Produttore: Matteo Rovere, Sydney Sibilia
Casa di produzione: Groenlandia, Rai Cinema
Distribuzione in italiano: 01 Distribution
Fotografia: Michele Paradisi
Montaggio: Gianni Vezzosi
Effetti speciali: Gaia Bussolati
Musiche: Ratchev & Carratello
Scenografia: Alessandro Vannucci
Costumi: Valentina Taviani

Interpreti e personaggi

Andrea Carpenzano: Christian Ferro
Stefano Accorsi: Valerio Fioretti
Ludovica Martino: Alessia
Mario Sgueglia: Nico
Camilla Semino Favro: Paola
 

The Irishman

Più che il tanto vituperato ringiovanimento digitale (molto meno fastidioso di tanti vecchi trucchi posticci), è un’altra la cosa di ...

Oggi, 6 dicembre di trentacinque ...

“Se tanto dobbiamo morire, preferisco morire lottando. Attaccami Gmork! IO SONO ATREYU!” Eccola la battuta definitiva, assoluta, ...

Il Traditore

Forte di un protagonista ambiguo e importante come Masino Buscetta, figura ambigua ed enigmatica che in quanto primo pentito ha fatto la ...

9, 10 e 11 dicembre: “I ...

“La prossima volta che vedrai il cielo, sarà quello di un’altra città. La prossima volta che farai un esame, lo farai in ...

The End Of The F***ing World ...

Forse, anzi sicuramente, perché ha perso l’effetto sorpresa della prima stagione, diverte e stupisce un po’ meno di quanto ci ...