ALBUM: DAYFLOWER
Petal Drops

 
28 Novembre 2019
 

A inizio anno avevamo dedicato uno dei nostri Weekly Radar ai favolosi Dayflower, quartetto di Leicester che proprio nel gennaio del 2019 ha pubblicato il clamoroso album “Honeyspun”. In bilico tra indie-rock e pulsioni shoegaze i Dayflower riescono magicamente a cambiare e a equilibrare alla perfezione il loro suono, lasciando, di volta in volta, trasparire diverse anime e diverse colorazioni.

Il lato melodico non è mai in secondo piano e la capacità empatica è davvero altissima. La loro nuova uscita è questo “Petal Drops”, che potremmo definire pubblicazione per completisti, visto che raccoglie un po’ di materiale sparso su cassette, versioni alternative e qualche novità. Eppure la qualità così alta e invitante rende l’uscita assolutamente da avere, non fosse altro per l’emozionante cover dei Sea Urchins di “Pristine Christine”. Se “In The Cluds” è quasi mesmerica nel suo incedere, “Muji” è tutta incentrata sul ritmo e, seppure così spartana, si fa amare al primo ascolto.

 

TRACK: Spacey Jane – ...

Gli Spacey Jane sono una nuova band indie-pop australiana. Già paragonato ai Rolling Blackouts Coastal Fever, questo gruppo di Fremantle ...

Nuovo EP per i Nothing. Ascolta ...

Si rivedono i Nothing che hanno reso nota su Bandcamp (con la formula “name your price”) una session ‘Part Time Punks live ...

Album collaborativo di cover ...

I NOFX e Frank Turner hanno annunciato i dettagli di un album di cover condivise: “West Coast vs. Wessex” arriverà il 31 luglio ...

TRACK: Pizza Daddy – Too Many ...

Pizza Daddy è il nuovo progetto di Ross Pearce e Mike Stothard, già nei BOYS, con base operativa a Londra. Too Many Boyfriends by Pizza ...

EP: Warmhouse – 1984

Mi piace davvero questo esordio dei ragazzi pugliesi che si portano dietro un ottimo sound col nome di Warmhouse. La compagine formata da ...