SPOTIFY HA REALIZZATO UNA PLAYLIST CHE TERRA’ COMPAGNIA AI NOSTRI GATTI E CANI QUANDO NON CI SIAMO

 
Tags:
di
16 Gennaio 2020
 

Spotify ha lanciato una nuova serie di playlist destinate ai nostri animali domestici.

Il nuovo algoritmo genera una lista di brani basandosi sul tipo di animale che possediamo e sulla loro personalità. Disponibili, ad oggi, playlist ‘pensate’ per cani, gatti, uccelli, criceti e addirittura iguana (mancano all’appello i conigli…).

La nuova trovata marketing della celebre piattaforma streaming sembra essere stata ispirata da un recente sondaggio raccolto nel Regno Unito attraverso il quale scopriamo che il 74% dei proprietari di animali domestici in UK fa ascoltare musica ai loro animali.

Su questo argomento Spotify ha poi a sua volta raccolto le opinioni dei suoi ‘subscrisers’ arrivando alla conclusione che uno su quattro proprietari di animali domestici suona musica che i loro piccoli ‘amici pelosi’ possono ascoltare per non sentirsi soli quando sono lontani da casa, e che il 42% di questi si dice sicuro che che cani, gatti e simili sanno esattamente che musica vogliono ascoltare.

Got Something To Say:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

Locus Festival 2023: la line up ...

Dopo l’annuncio della prima data italiana del Tour dei Simply Red a Trani il 27 giugno, il Locus Festival 2023 – Music of Many ...

Moldy Peaches: la reunion arriva ...

I Moldy Peaches hanno annunciato un tris di concerti, tra Regno Unito ed Europa per il prossimo anno, segnando i loro primi live europei in ...

I Baustelle annunciano il tour del ...

Qualcosa inizia a muoversi in casa Baustelle. La band, attraverso i propri canali social, annuncia cinque date live previste nel 2023: Nuovi ...

Goat – Oh Death

Probabilmente hanno veramente visto la morte in faccia, la fine di un elisir col brivido del successo, la morte per consumo o stanchezza del ...

ALBUM: Velveteen – Empty ...

Ennesima perla shoegaze che guarda agli anni ’90, ennesima dimostrazione che il genere gode di una salute invidiabile. I londinesi ...

Recent Comments