EZRA FURMAN
Sex Education Official Soundtrack

[Bella Union – 2020]
7
 
Genere: Indie pop
 
5 Febbraio 2020
 

“Sex Education” è diventata nell’arco di appena due stagioni una delle serie targate Netflix più chiacchierate. Laurie Nunn che l’ha ideata e i registi Kate Herron e Ben Taylor hanno indubbiamente creato una storia vivace e ironica, trasformando il liceo Moordale in un piccolo microcosmo che gira attorno al sedicenne Otis, terapista sessuale per caso e per destino, a Maeve, Eric e Ola.

Parte dell’attrattiva della prima e della seconda stagione è la colonna sonora, curata dal music supervisor Matt Biffa assistito da Ciara Elvis. Biffa ha lavorato anche a “The End of the F***ing World”, “Snatch”, “Harry Potter e il Calice di Fuoco”, “Paddington” e “After Life” e questa volta ha reclutato Ezra Furman per comporre parte della musica che accompagna le avventure sessual- sentimentali dei protagonisti.

Compito non semplice ma affrontato con entusiasmo, sulla scia di film come “Breakfast Club” e “10 cose che odio di te” a cui i creatori di “Sex Education” si sono ovviamente ispirati. Chi conosce gli album di Ezra Furman sa quanto l’adolescenza con relativi dubbi, desideri, ansie, passioni sia presente nei suoi testi e lo è anche in questi diciannove brani.

Alcuni già noti, pubblicati negli ultimi dischi e riarrangiati per l’occasione, altri creati appositamente. Gli inediti non sono tanti ma di qualità. Colpiscono soprattutto l’onestà senza filtri di “Every Feeling”e “Amateur”, l’intimità espressa in “Care” e “La Madrugada”: una ballata pop vulnerabile che brilla in una colonna sonora dove la rabbia lascia spesso il posto a ritmi più lenti e introspettivi.

Non siamo ancora allo stato di grazia raggiunto da Graham Coxon in simili impegni ma Ezra Furman riesce a raccontare fragilità e tradimenti, insicurezze e stranezze teen senza giudicare né salire in cattedra. Torna con tono leggero, tenero ma non sdolcinato, a calarsi in panni adolescenziali che forse non ha mai abbandonato.

Credit foto: Jessica Lehrman

Tracklist
1. I’m Coming Clean
2. Love You So Bad
3. Every Feeling
4. Dr Jekyll & Mr Hyde
5. Care
6. Restless Year
7. Early Rain
8. La Madrugada
9. I Can Change
10. Amateur
11. My Zero
12. The Good Book
13. Body Was Made
14. If Only The Wind
15. Can I Sleep In Your Brain
16. Devil Or Angel
17. At The Bottom Of The Ocean
18. Splash Of Light
19. The Queen Of Hearts
 
 

Greg Dulli – Random Desire

E’ raro fare qualcosa per la prima volta, dopo trent’anni di onorata carriera. Succede a Greg Dulli (Afghan Whigs, The Twilight Singers) ...

Beach Bunny – Honeymoon

Attesissimo (dal sottoscritto) l’esordio sulla lunga distanza della band di Lili Trifilio non possiamo dire che deluda, ma non riesce ...

Oh Wonder – No One Else Can ...

Avevo riposto delle discrete aspettative su questo nuovo lavoro del duo londinese, gran parte delle quali però disattese. Dispiace, perché ...

The Men – Mercy

Incredibile ma vero, i The Men sono riusciti a registrare ben tre dischi di fila con la stessa formazione. “Mercy” è l’ottavo album ...

Mariana Semkina – ...

Primo album solista per Marjana Semkina, voce degli iamthemorning (sempre lei nonostante lo spelling diverso del nome a lettere gotiche in ...