CHRISTOPHER PAUL STELLING
Best Of Luck

[ANTI - 2020]
8
 
Genere: folk-rock,folk-pop
 
17 Febbraio 2020
 

Christopher Paul Stelling è arrivato all’album numero cinque della sua carriera con questo “Best Of Luck”, uscito a tre anni di distanza dal precedente, “Itinerant Arias”.

Per questo nuovo lavoro il musicista nativo di Daytona Beach, Florida ha chiesto aiuto a Ben Harper per cui aveva già aperto alcuni concerti in passato: il californiano non solo ha prodotto questo suo nuovo LP, ma per l’occasione ha anche arruolato una sezione ritmica di grandissimo valore composta dal batterista Jimmy Paxson (Stevie Nicks, Dixie Chicks) e dal bassista Mike Valerio (Randy Newman, LA Philharmonic).

Il disco, che è stato registrato a Los Angeles, ha segnato anche la prima volta in carriera in cui Stelling ha lavorato insieme a un produttore: ciò avrà portato i risultati che il musicista ora di stanza ad Asheville, North Carolina voleva ottenere?

“Best Of Luck” arriva dopo la sua decisione di smettere di bere – quindi un importante cambio nella sua vita – ed è stato scritto con più calma, quando Stelling ha deciso di fermarsi a casa per un po’, dopo anni di continui tour che, per sua stessa ammissione, “avevano reso tossica la sua relazione con il suo ambiente circostante e con se stesso”: qui le sue canzoni fanno sì che il musicista statunitense tenti qui di lanciare messaggi positivi di resilienza, resistenza e speranza.

Non ci resta che aprire bene le nostre orecchie e il nostro cuore e godere dell’intimità poetica del bellissimo singolo “Lucky Stars”, che vede anche la partecipazione della sua partner Julia Christgau ai backing vocals: non sono solo le melodie e le armonie deliziose di questo brano a conquistarci fin da subito, ma anche e soprattutto la gentilezza e i sentimenti che Christopher è capace di mettere all’interno di questo suo pezzo, semplice, ma altrettanto efficace.

La veloce e passionale “Trouble Don’t Follow Me” ha tinte country-folk e si nota per la sua vivacità e per i suoi colori ottimisti, ma anche per la sua passione nei vocals e per il suo coro stile gospel, una delle perle di questo nuovo LP.

Cattivo e intenso, invece, “Until I Die” ci sposta su territori blues, con quella sua chitarra dalla densa acidità e il drumming di Jimmy Paxson che spinge parecchio a fondo, mentre la strumentale “Blue Bed” ci rilassa per tre minuti con arpeggi intricati e interessanti.

Se con “Hear Me Calling” Stelling lascia spazio a ottime schitarrate e ci regala un pieno di energia rock, come mai avevamo ascoltato da lui in passato, la splendida ballata “Goodnight Sweet Dreams” chiude in bellezza il disco con un piano e tanta dolcezza.

Un disco intelligente e con buone qualità, “Best Of Luck”, senza perdere alcune delle sensazioni di intimità a cui Christopher ci aveva abituato in precedenza, ci mostra anche apprezzabili novità da parte del musicista nativo dalla Florida e alla fine, sì, dobbiamo ammettere che il lavoro svolto insieme a Ben Harper ha portato ottimi risultati.

Photo Credit: Chris Phelps

Tracklist
1. Have To Do For Now
2. Lucky Stars
3. Trouble Don’t Follow Me
4. Until I Die
5. Made Up Your Mind
6. Blue Bed
7. Something In Return
8. Hear Me Calling
9. Waiting Game
10. Goodnight Sweet Dreams
 
 

Huge Molasses Tank Explodes – ...

Milano blindata, come anche il resto d’Italia, e questo è assodato oramai. Il fatto di non dover uscire non è un effettivo problema per ...

Islet – Eyelet

Ci sono voluti ben sette anni per avere tra le mani il nuovo attesissimo lavoro del trio gallese degli Islet. Questo “Eyelet” ...

Twisted Wheel – Satisfying ...

Otto anni dopo il secondo (e fino ad oggi ultimo) album, sei dopo l’autoproclamato “funerale”, riecco sulla lunga distanza ...

Spinning Coin – Hyacinth

La compagine di Glasgow composta da Cal Donnelly, Chris White, Jack Mellin, Sean Armstrong e Rachel Taylor ripropone con ...

Waxahatchee – Saint Cloud

E’ sempre un vero piacere ascoltare la musica di Katie Crutchfield, ovvero Waxahatchee, che seguiamo ormai da parecchi anni. Questo ...