THE DREAM SYNDICATE: “THE UNIVERSE INSIDE” è IL NUOVO ALBUM ANTICIPATO DA “THE REGULATOR”

 
26 Febbraio 2020
 

The Dream Syndicate annunciano “The Universe Inside” il loro terzo album su ANTI- Records in uscita il 10 aprile. Il primo singolo estratto “The Regulator” con i suoi 20 minuti, fa subito effetto. Diretto da David Daglish, il video è un viaggio psichedelico nella città di New York, panoramico, sonnambulo e politico.

Ciò che troviamo in questo nuovo album, secondo le note stampa, sono la conoscenza della musica avantgarde europea di Dennis Duck, la passione per il prog anni ‘70 di Jason, l’esperienza di Mark Walton con i collettivi di musica Southern-fried, la fame di Chris Cacavas per la manipolazione dei suoni e l’amore di Wynn per l’electric jazz vintage. Questo album si sarebbe potuto chiamar “The Art of The Improvisers” – in una sola sessione la band ha registrato 80 minuti di paesaggi sonori senza pause. “Tutto quello che abbiamo aggiunto era aria,” afferma Wynn. Vale a dire, oltre a voce, corni e un tocco di percussioni – ogni strumento è stato registrato in presa diretta.

Ecco la tracklist:
The Regulator – 20:27
The Longing – 7:36
Apropos Of Nothing – 8:56
Dusting Off The Rust – 9:55
The Slowest Rendition – 10:58

 

Wishlist: i dieci dischi più ...

Ogni mese escono valanghe di dischi. Pure troppi a volte. Starci dietro non è facile, nemmeno per noi. Così sulla nostra personale agenda ...

Fontaines D.C. – A ...

La vita è una montagna russa, la più veloce e la più lunga che esista. La felicità che proviamo tra la brezza amichevole che ci ...

Tripla uscita a nome Omar ...

Omar Rodríguez-López, dei The Mars Volta e At-the Drive In, ha presentato una nuova collezione di registrazioni soliste chiamata ...

S.A.S. Songs Around Soccer: la TOP ...

Il 2 agosto, quasi più come una liberazione che una gioia, arriva la fine del campionato di calcio. Stagione lunghissima per le vicende ...

Oggi “The Suburbs” ...

Il terzo disco è spesso quello che indirizza il giudizio retrospettivo su tutte quelle band che hanno disgraziatamente avuto la sventura di ...