US GIRLS
Heavy Light

[ 4AD - 2020 ]
8
 
Genere: alternative, experimental pop
 
9 Marzo 2020
 

Ed eccolo, fresco fresco il settimo album di U.S. Girls, progetto solista della poli-strumentista Meghan Remy, dopo “In A Poem Unlimited”  del 2018 arriva a due anni di distanza “Heavy Light”. L’abbiamo adorata fin dal primo album “Introducing…” (2008) dove il suono prendeva tutto, l’abbiamo ascoltata quando ci ha portato con sé e suo marito Slim Twig, in un viaggio cosmico “U.S. Girls / Slim Twig” (2011),  abbiamo ballato per ore  su”Half Free” (2015),  un album downtempo.

Ora è qui “Heavy Light”, ed è leggero, colorato e registrato in presa diretta presso Hotel 2 Tango studio a Montreal in Quebec, assieme ad un magica ensemble di 20 musicisti. Una figata! Una moltitudine di voci armoniose che si susseguono nelle canzoni sempre guidate da Remy.  Lo si percepisce molto bene in “IOU”o in “State House (It’s a Man’s World)”, così come in “Red Ford Radio” o in “Born to Lose”.

L’anima sperimentale di Remy è dappertutto, provate a sentire “And Yet It Moves / Y Se Mueve” in cui elettronica e musica latina sono fuse assieme, come se Madonna invece che a Bay City fosse nata a Buenos Aires. Ma provate ad entrare nel sound di “The Quiver to the Bomb”, un climax elettronico che ti tiene con il fiato sospeso, fino a quando non arriva la “schitarrata” elettrica sempre legata al sintetizzatore: ne uscirete in estasi.

Una particolarità, molto intrigante a dire il vero, di quest’album, sono le tracce audio (di alcuni secondi), tipo “The Colour of Your Childhood Bedroom”, in cui si ascoltano i musicisti parlare e  riflettere sulla loro infanzia.

Morale della favola, qui abbiamo tra le mani un disco da non perdere: da ascoltare, assaporare,  ballare dall’inizio alla fine, in loop. Forse, pensandoci bene, questo è davvero un disco sul quale si potrebbe costruire un musical, seguendo il file rouge delle tante voci e dei tanti colori presenti.

Credit Foto: Jeff Bierk

Tracklist
1. 4 American Dollars
2. Overtime
3. IOU.
4. Advice To Teenage Self
5. State House (It’s A Man’s World)
6. Born To Lose
7. And Yet It Moves / Y Se Mueve
8. The Most Hurtful Thing
9. Denise, Don’t Wait
10. Woodstock 99
11. The Color Of Your Childhood Bedroom
12. The Quiver To The Bomb
13. Red Ford Radio
 
 

June Of 44 – Revisionist: ...

Qualcosa si muove nel variopinto mondo dei June Of 44 che mancavano, discograficamente parlando, da ventuno anni. “Revisionist” ...

Giacomo De Rosa – Segnali di ...

Giacomo De Rosa è il leader di tutti i Peter Pan, il capopopolo dei sognatori (quelli narcolettici, che non svegli nemmeno a colpi di ...

FUR – Facing Home Mixtape EP

I FUR ci fanno perdere la trebisonda e ci mandano metodicamente in brodo di giuggiole, con la loro indole rétro che, ovviamente, si ...

Love Fame Tragedy – Wherever ...

Quest’anno alcuni ex leader di indie rock band made in UK hanno pubblicato i loro primi lavori da solisti. Si parla, ad esempio, di ...

Julianna Barwick – Healing Is ...

L’artista statunitense Julianna Barwick, di stanza a Brooklyn dopo i primi anni trascorsi tra Louisiana, dove è nata, e Missouri, con ...