ALBUM: YUKLA DOWN
In Memory Of

 
14 Marzo 2020
 

Arriva direttamente da Tokyo l’eco dei densi riverberi dei Yukla Down, cinque giovani shoegazer che confermano quanto interessante e prolifica sia l’attuale scena Giapponese. Possiamo parlare di Shoegaze certo, ma molte sono le influenze modernpost rock che rendono l’atmosfera valida e ricca di elementi interessanti.

“In Memory Of” questo il titolo del secondo lavoro, dopo l’omonimo debutto risalente a due anni fa che ci aveva fatto letteralmente drizzare le orecchie. Dieci brani in quarantacinque minuti sognati, ricchi di melodia e rumore, intrigo e malinconia, qualcosa che ci spinge all’ascolto profondo e concentrato. Belli i suoni che inevitabilmente ricordano My Bloody Valentine piuttosto che DIIV, dalla stretta leva del tremolo sapientemente utilizzata per destabilizzare ai puliti intrecciati e leggiadri della bellissima “Torture Me (with your Kiss)”.

Ritorneremo agli anni ’90 in un baleno, lo faremo con il sorriso sulle labbra e un lacrima che ci scenderà, accarezzandoci dolcemente le guance.

 

Guarda il video censurato di ...

I Pearl Jam hanno condiviso il video senza censure di “Jeremy”, uno dei capolavori contenuti nello storico album ...

TRACK: Settembre – Giugno

Ma che pezzo han tirato fuori i Settembre, che a dispetto del nome autunnale sanno cantare l’estate che avanza con passo lento e sensuale ...

Sono tornati i Clientele! Ascolta ...

Il ritorno dei Clientele va segnalato con passione e amore. Finalmente la band si cimenta con qualcosa di nuovo, seppur una cover. Stiamo ...

The Waterboys: annuncio album e ...

Non mollano i coriacei Waterboys guidati da Mike Scott. E’ in arrivo “Good Luck, Seeker”, che arriva a breve distanza dal ...

Guarda Brian Wilson suonare “God ...

Brian Wilson è stato ospite musicale dell’ultima puntata dello show televisivo “Late Show with Stephen Colbert”. Il ...