LA CASA DE PAPEL
Stagione 4

 
 
di
4 Aprile 2020
 

Tutto quanto di buono si era visto nelle prime due stagioni di questa serie fenomeno, invero manco tantissimo, era stato già buttato nel cesso da una terza stagione risibile,ma ancora tollerabile nella sua caciaroneria. Questa stagione 4 pone sulla serie una pietra tombale pesante di occasioni mancate e rimpianti.
Un giusto e talvolta eccitante mix di azione, piani architettati al millimetro (alcuni rubati da vecchie serie o film, ma comunque reinterpretati con cognizione di causa), colpi di scena e un messaggio politico obsoleto quanto sempiternamente efficace, la serie era entrata nei cuori di molti. Alcuni suoi simboli (le maschere di Dalì, l’utilizzo di un evergreen di protesta come Bella Ciao) erano addirittura cominciati ad apparire in giro per manifestazioni e movimenti di protesta odierne.

Il più grande rimpianto di “La casa de papel” è proprio questo. Laddove gli sceneggiatori, o più verosimilmente i produttori, potevano far crescere la serie e puntare più in alto in termini di messaggio (proprio approfittando di quello che la serie aveva iniziato a significare più o meno involontariamente), hanno preferito sviluppare una copia carbone delle prime due. Un nuovo attacco dunque, diluito e non risolto in due nuove stagioni estenuanti, mal recitate, inbolsite da lunghissime scene di azione di serie b (o c, o z), retroscena sentimentali patetici. A queste condizioni era meglio lasciar perdere.

Tokyo personaggio più insopportabile della storia della televisione.

Titolo originale: La casa de papel
Paese: Spagna
Anno: 2017 – in produzione
Formato: serie TV
Genere: drammatico, azione
Stagioni: 4
Episodi: 38
Durata: 41-57 min (episodio)
Lingua originale: spagnolo
Ideatore: Álex Pina

Interpreti e personaggi

Úrsula Corberó: Silene Oliveira / Tokyo
Itziar Ituño: Raquel Murillo / Lisbona
Álvaro Morte: Sergio Marquina / Salvador Martín / Il Professore
Paco Tous: Agustín Ramos / Mosca
 

Zombieland – Doppio Colpo

Il problema di tantissimi secondi capitoli moderni è il volersi emancipare a tutti costi dal capitolo originale, puntando su tortuose ...

Figli

Considerabile a tutti gli effetti il testamento di Mattia Torre (“Boris”, “La linea verticale”, serie dalla cui ...

The Last Dance

di Angelo Mozzetta, redattore della pagina Facebook “We are Celtics – Boston Celtics Italia“ The Last Dance – Non ...

Fauda- Stagione 3

La terza stagione della serie co-ideata e interpretata dall’ex-agente speciale dell’esercito Israeliano Lior Raz è la più cupa ...

Zero Zero Zero

Le forze messe in campo sono maestose. La premiata ditta Saviano/Sollima a gestire scrittura e regia del viaggio Messico-Calabria di un ...