SUFJAN STEVENS & LOWELL BRAMS
Aporia

[ Asthmatic Kitten - 2020 ]
7
 
Genere: ambient, instrumental
 
8 Aprile 2020
 

“Aporia”, disco frutto della collaborazione tra Sufjan Stevens ed il patrigno Lowell Brams, esce il 27 marzo. In un momento molto particolare per il mondo, in cui i giorni scorrono lenti e uguali, il nostro paladino preferito torna alla carica con una colonna sonora perfetta per questa strana primavera.

Un totale di ben 21 brani, quasi interamente strumentali, fatta eccezione per “The Runaround”: “Aporia” è questo e molto di più. Ambizioso ed atmosferico, l’album culla anche gli ascoltatori più reticenti, esortandoli a sognare ad occhi aperti.

Un disco molto diverso rispetto a quelli a cui ci ha abituati Stevens, “Aporia” assomiglia, in realtà, più ad una raccolta cruda ed onesta di jam sessions che è stata rifinita e contestualizzata. C’è molto istinto nelle tracce e, se si presta attenzione, si può indovinare che l’album sia in realtà il frutto di dieci anni di improvvisazioni tra Stevens e il patrigno.

I titoli delle canzoni si caricano, di sicuro, di tutto il peso verbale del viaggio che Stevens e Brams ci vogliono far fare attraverso l’album. Le scelte cadono, ad esempio, su termini come “Misology”, “Palinodes” e “Ataraxia”. Rispettivamente: il termine con cui Platone nel Fedone indica la sfiducia, un componimento poetico nel quale si ritrattano opinioni già professate, illustrando i motivi del cambiamento e  la pace dell’anima che nasce dalla liberazione dalle passioni.

Tutto in “Aporia” ci indica espressamente la volontà narrativa dei due artisti. Che si parli di filosofia greca come in “Agathon”, di paesaggi come in “The Red Desert” o di compositori dimenticati come in “For Raymond Scott”, è chiaro che Stevens e Brams vogliano portarci a sondare delle storie e dei territori isolati. Nell’album prevale una sensazione ambient di non finito, di eterno rimando ad altri concetti, ma si avvertono palesemente le due colonne portanti del concept: la spontaneità e la vicinanza affettiva dei due musicisti.

“Aporia” è un album al contempo misterioso e polverosamente luminoso. Il Gegenschein che viene ad alleggerire insperatamente questa quarantena che c’oscura i cuori. 

Tracklist
1. Ousia
2. What It Takes
3. Disinheritance
4. Agathon
5. Determined Outcome
6. Misology
7. Afterworld Alliance
8. Palinodes
9 .Backhanded Cloud
10. Glorious You
11. For Raymond Scott
12. Matronymic
13. The Red Desert
14. Conciliation
15. Ataraxia
16. The Unlimited
17. The Runaround
18. Climb That Mountain
19. Captain Praxis
20. Eudaimonia
21. The Lydian Ring
 
 

Porcelain Raft – Come Rain

Sono ormai quattro gli album che Mauro Remiddi ha realizzato con il nome di Porcelain Raft, oltre a numerosi EP e singoli che hanno segnato ...

Subsonica – Mentale ...

La band torinese a sorpresa lo scorso 24 aprile pubblica questo nuovo album, che in realtà nuovo non è, il quale racchiude dieci brani ...

Guernica – N.O.I. Nessun ...

Mancavano all’appello discograficamente da un sacco di tempo i Guernica di Tony D’Alessio (voce), Goffredo De Prisco (chitarra e ...

Fake Names – Fake Names

È arrivato il momento del debutto sulla lunga distanza per i Fake Names, un supergruppo nato poco più di quattro anni fa dal desiderio di ...

Diet Cig – Do You Wonder ...

Scritto a Richmond, Virginia, dove la band statunitense si era trasferita nell’estate del 2017, “Do You Wonder About Me?” viene ...