MUZZ: IL SUPERGRUPPO ANNUNCIA L’ALBUM DI DEBUTTO, INTANTO ECCO IL NUOVO SINGOLO

 
Tags: ,
15 Aprile 2020
 

I Muzz, nuovo progetto di Paul Banks (cantante degli Interpol), Josh Kaufman (produttore/polistrumentista e membro dei Bonny Light Horseman) e Matt Barrick (batterista dei Jonathan Fire*Eater, The Walkmen, e della touring band dei Fleet Foxes), annunciano oggi l’omonimo album di debutto in uscita il 5 giugno su Matador. La band condivide anche il nuovo singolo “Red Western Sky”.

“Red Western Sky” segue due brani pubblicati nelle scorse settimane, la grezza “Broken Tambourine” e “Bad Feeling” che, con le sue introspezioni melodiche, è stata pubblicata in maniera anonima su Soundcloud.

 

Le prime registrazioni dei Muzz risalgono al 2015. Durante le sessioni Banks o Kaufman portavano dei demo da arrangiare o creavano i brani in presa diretta nel bel mezzo di una jam. Tutti e tre hanno contribuito ai testi e hanno aiutato a dare forma alla voce (si tratta della prima volta per Banks che normalmente scrive i testi da solo). “Josh ha una formazione teorica, mentre Paul ha una prospettiva diversa,” afferma Barrick. “Non sai mai come Paul affronterà un brano, sia dal punto di visita lirico che melodico, quindi è sempre tutto molto inaspettato e sorprendente. Siamo tutti aperti alle idee degli altri. Penso che tre sia il numero perfetto per i membri di una band. Ognuno fa la sua parte.

Dal punto di vista sonoro, Kaufman afferma, “la musica ha questa strana carica emotiva, distante ma allo stesso tempo personale. Se qualcosa suona naturale e semplice, lo lasciamo. Non ho mai sentito la voce di Paul strutturata in quel modo – una sezione di archi, fiati e chitarre – sappiamo che nulla di tutto ciò è visionario ma sembrava classico ed elegante.” Proprio per questo il nome della band ha un siginficato che richiama proprio quella sensazione, Kaufman usava il termine “muzz” per descrivere la qualità e le trame analogiche e discrete della musica.

Alla fine la musica parla da sé,” afferma Banks.Abbiamo una chimica artistica genuina e organica. Si tratta in parte dei gusti musicali che io e Josh abbiamo condiviso durante la giovinezza, ma sono anche le anime dei miei amici che risuonano con me attraverso la musica. Penso sia cosmico.”

Muzz Tracklist:

1. Bad Feeling
2. Evergreen
3. Red Western Sky
4. Patchouli
5. Everything Like It Used To Be
6. Broken Tambourine
7. Knuckleduster
8. Chubby Checker
9. How Many Days
10. Summer Love
11. All Is Dead To Me
12. Trinidad

Photo Credit: Driely S.

 

The Other Side: Fontaines D.C. – ...

Anche nelle migliori famiglie come IFB ci sono pareri discordanti su certi dischi. Di solito ci fidiamo e accettiamo il verdetto del nostro ...

Altro assaggio dal suo nuovo album ...

Bill Callahan ha pubblicato una nuova versione di “Let’s Move To The Country” degli Smog, il brano sarà presente nel suo ...

Con Kiwi Jr inizia una serie di ...

Gli immensi Galaxie 500 saranno onorati, come meritano, con una serie di cover che arrivano in coincidenza con la ristampa in vinile del ...

Anohni si cimenta in due cover: Bob ...

Anohni, che ricordiamo sempre per essere stato elemento simbolo della band Antony and the Johnsons, ha reso disponibili online due ...

Indiegeno Fest 2020 (4-5 agosto) ...

L’organizzazione Leave Music della 7° edizione dell’Indiegeno Fest 2020, che si terrà nella suggestiva venue del Teatro Greco ...