ALBUM: CINDY DOE
Cold+

 
28 Aprile 2020
 

Io ho la certezza che se questa uscita fosse marchiata, ad esempio, da Lynch o Badalamenti, avremmo fan che si stracciano le vesti e griderebbero al miracolo. Cindy Doe si muove su oscuri territori coldwave, minimali, shoegaze e lo-fi quanto basta per catturare in pieno la nostra attenzione.

Vi sono frangenti rumorosi e distorti dai quali appare magicamente la melodia, per non parlare di conturbanti visioni anni ’50 imbevute di LSD (“Angel Baby”) che ci portano in pieno in una seconda Twin Peaks, così romanticamente torbida. “Sylvia” è spartana e lontana, come se suonasse nella stanza accanto, eppure anche così magnetica e sporca. “Waves Of You” è dream-pop che guarda a suggestioni shoegaze mentre onde sonore ci avvolgono inesorabilmente per 6, splendidi e incantevoli, minuti in cui il tempo e lo spazio si fermano letteralmente. Perle che è impossibile non citare sono la cupissima “Virginia is mine (and it owes me a living)” che finisce in un rumorismo quasi melodico, dopo averci trasportato nella notte più pulsante e poi quel finale acustico con “Broken Bloddy”, che ci lascia senza fiato.

Disco meraviglioso. Davvero.

 

Death Valley Girls – Live @ ...

Le Death Valley Girls sono tornate in Italia dopo quasi tre anni di assenza a causa della pandemia: questa sera ci troviamo ...

ALBUM: COLLAPSE – Black Sheep ...

Arrivano al debutto anche i giapponesi COLLAPSE, che finalmente racchiudono su un album alcune perle di questi anni passati, insieme a ...

ALBUM: Resplandor – Tristeza

Ritroviamo davvero con piacere i Resplandor, creatura musicale che vede al timone la mano sapiente di Antonio Zelada. La band peruviana (ma ...

Quattro concerti per Itasca in ...

Torna in Italia Itasca per presentare il suo secondo LP, “Spring“, uscito a novembre 2019 via Paradise Of Bachelors. Saranno ben ...

God Is An Astronaut in Italia tra ...

I God Is An Astronaut stanno per ritornare in Italia per presentare il loro nono album, “Ghost Tapes #10“, uscito a febbraio ...