CHRIS OBEHI
Obehi

[ 800A Records - 2020 ]
8.5
 
Genere: Pop folk
Tags:
 
29 Aprile 2020
 

Chris Obehi in arte Obehi è un talentuosissimo artista Nigeriano che dimostra come sia possibile affrontare qualsiasi difficoltà senza mai perdersi d’animo, passando dalla classica storia del ragazzo scappata via dal proprio paese ad incidere un disco che ha il sapore unico ed inimitabile di chi ancora crede nei propri sogni. “Obehi” il suo esordio discografico è composto da nove tracce in inglese, italiano, dialetto esan e siciliano tra brani originali e un omaggio a Rosa Balistreri, con quella “Cu ti lu dissi” gli è valsa la notorietà sui social.

Il disco pubblicato da 800A Records di Palermo è un vero e proprio gioiellino pop folk o semplicemente folk che racchiude una genuinità da artista di “strada” che ha qualcosa da dire, una storia da raccontare fortissima, pesantissima e piena zeppa di emozioni come in nessun altro disco probabilmente uscito fino ad ora in Italia. “Obehi” dimostra come si possono unire diverse lingue, dialetto, culture, influenze musicali rendendo un disco unico ed affascinante.

Ogni traccia ha la sua storia ben definita ed ovviamente la chicca dell’omaggio a Rosa Balistreri riempirebbe il petto d’orgoglio a chiunque. Un interpretazione molto interessante che riesce a strappare un sorriso soprattutto a chi sente il messaggio dell’artista siciliana molto vicino a sé.

In conclusione la musica di Obehi racconta di un viaggio ma non uno di quelli spensierati e felici, magari in un posto esotico con palme e mojito ma di un viaggio della speranza, di quelli veri che si vedono in televisione, un viaggio che ha un bagaglio culturale incredibile, una voglia di riscatto fuori dal comune ed un sapore unico di rivincita sociale e di sogno realizzato che difficilmente vi si toglierà dalle orecchie. Ottimo disco, consigliatissimo.

Tracklist
1. Mama Africa
2. 100% Amore
3. Mr. Oga
4. Fly away
5. Walaho
6. Without you
7. Voice of the wind
8. Cu ti lu dissu
9. Non siamo pesci
 
 

Vundabar – Either Light

Vundabar. Wonderful per l’altra evoluzione della lingua anglosassone. Brandon Hagen e Drew McDonald  si conoscono dai tempi del ...

Danzig – Danzig Sings Elvis

Il pluriannunciato e lungamente atteso omaggio di Glenn Danzig a Elvis Presley è finalmente qui. Non se ne sta parlando un granché bene ma ...

Rose City Band – Summerlong

L’anno scorso un po’ in sordina è uscito il primo omonimo album del progetto Rose City Band, nome dietro cui si nascondeva e si ...

Happyness – Floatr

Preceduto dai singoli “Vegetable”, “Seeing Eye Do”, “Ouch (yup)” e “title track” con ...

Darman – Necessità interiore

Arriva il nuovo disco di Darman intitolato “Necessità interiore”, un mix di cantautorato rock ed innovazione che passa pure da qualcosa ...