THE BLACK WATCH
Brilliant Failures

[ A Turntable Friend Records - 2020 ]
7
 
Genere: pop-indie-rock
 
13 Maggio 2020
 

Diciotto album non sono pochi ma i Black Watch di John Andrew Frederick hanno raggiunto questo traguardo con il loro”Brilliant Failures”. Numerose line-up e cambi di case discografiche hanno visto Frederick sempre al centro di questo progetto nato in California alla fine degli anni ’80. La passione per la letteratura inglese (laureato in lingua inglese presso la California University di Santa Barbara) ha sicuramente condizionato l’artista di Los Angeles anche nelle influenze musicali. Non sono pochi gli accostamenti con band di quegli anni, dai My Bloody Valentine agli Smiths.

“Brilliant Failures” raccoglie tredici brani non omogenei con brani acustici come le timide trame folk-pop di “julie 2” e “hodophobia”, contrapposti a  momenti decisamente più elettrici, come le perfette chitarre indie-rock di “crying all the time!” o alle note nostalgiche di “anywhere everywhere” e la dolce ballata  “the personal statement” cantate con cadenze Morrissiane (quello di Manchester). Sonorità più a stelle e strisce si ascoltano nel twist con basso iniziale alla Peter Hook di “Disorder” (ecco, si torna comunque nella  Manchester dei Joy Division) si ascoltano in “twisted thinking”. “red dwarf star” è uno dei brani che eccellono grazie alla parte strumentale arricchita dai timidi tocchi di tastiere e synth.

“Brilliant Failures” sono i fallimenti che diventano sicuri punti di appoggio per nuove esperienze e possibilità di riscatto. Non sempre i fallimenti significano sconfitte. Anzi, per dirla con le parole del grande scrittore irlandese: “La maggior parte della gente di oggi muore in una specie di senso comune strisciante e scopre, quando è ormai troppo tardi, che le sole cose che non si rimpiangono mai sono gli errori”.

Forse inspiegabilmente rimasti alla periferia del successo, con “Brilliant Failures” i Black Watch ci consegnano l’album migliore della loro più recente produzione.

Tracklist
1. julie II
2. crying all the time!
3. brilliant failures
4. twisted thinking
5. red dwarf star
6. the personal statement
7. mind you now
8. hodophobia
9. one hundred million times around the sun
10. anywhere everywhere
11. julie
12. what i think
13. technology
 
 

Darman – Necessità interiore

Arriva il nuovo disco di Darman intitolato “Necessità interiore”, un mix di cantautorato rock ed innovazione che passa pure da qualcosa ...

Francesco Vannini – Non siamo ...

Francesco Vannini è un cantautore indie, ma non troppo, ma nemmeno troppo mainstream, troppo pop, di certo non rientra benissimo in una ...

Thao & The Get Down Stay Down ...

Erano oltre quattro anni che non avevamo notizie dei Thao & The Get Down Stay Down, quando la band di San Francisco aveva pubblicato il ...

Jess Williamson – Sorceress

A due anni esatti di distanza dal suo terzo LP, “Cosmic Wink”, questo weekend Jess Williamson ha pubblicato il suo successore, ...

Hayley Williams – Petals for ...

Semestre ricco di esordi, nonostante Covid-19 e rinvii vari che si sono succeduti. Uno dei più interessanti si sta dimostrando quello che ...